L'oro del Reno

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

L'oro del Reno (Das Rheingold), prima delle quattro opere che costituiscono la tetralogia L'anello del Nibelungo (Der Ring des Nibelungen), di Richard Wagner.

  • Alberico: Come splendete nel chiarore
    luminose e belle!
    Ben lieto il mio braccio
    cingerebbe una di voi snelle,
    s'ella con grazia guizzasse quaggiù!
  • Alberico: Come nelle membra
    ardente frega
    mi brucia e accende!
    Furente amore,
    selvaggio e possente,
    mi scuote l'animo!
    Ridete pure
    e mentite,
    dentro di voi io spasimo lascivo,
    e una mi deve soggiacere!
  • Alberico (gli occhi fissi e immobili sull'oro, ha ascoltato attento il cicaleccio delle sorelle): Col tuo aiuto conquisterei
    l'erdeità del mondo?
    S'io non conquistassi a forza l'amore,
    non conquisterei con astuzia il piacere?

[Richard Wagner, L'oro del Reno (Das Rheingold), da Franco Manfriani, Das Rheingold, Der Ring des Nibelungen, traduzione di Olimpio Cescatti, Edizioni Pendragon, Bologna 2007. ISBN 978-88-8342-557-8]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]