La ragazza della porta accanto (film 2004)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

La ragazza della porta accanto

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

The Girl Next Door

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2004
Genere Commedia, Romantico
Regia Luke Greenfield
Sceneggiatura Stuart Blumberg
Produttore Richard Wenk, Charles Gordon
Interpreti e personaggi

La ragazza della porta accanto, film statunitense del 2004 con Emile Hirsch, regia di Luke Greenfield.

Frasi[modifica]

  • Tempra morale: allora che cos'è la tempra morale? Vedete, è buffo: una volta pensavo che fosse dire sempre la verità, compiere buone azioni, insomma in pratica essere un fottuto boyscout. Ma ultimamente ho cambiato idea: ora credo che la tempra morale sia trovare una sola cosa di cui ti importa davvero, quella cosa che per te significa più di qualsiasi altra cosa al mondo. E quando la trovi combattere per essa, rischiare tutto, anteporla a tutto il resto: il tuo futuro, la tua vita, tutto quanto. E magari le cose che farai per ottenerla non saranno troppo pulite, ma questo non ha importanza, perché nel profondo sai che il gioco vale la candela. Questa è la tempra morale secondo me. (Matthew)
  • Allora, qual è la cosa più pazza che hai fatto di recente? (Danielle)
  • È come un dono sapete... è una cosa che non riesco a controllare. (Matthew)
  • Non scorderò mai: le tre gambe del treppiedi. (Matthew)
  • Il gioco valeva la candela. (Matthew)
The Juice was worth the squeeze
  • Metti insieme quelle ragazze e quei coglioni. Li filmi mentre scopano a una partita di football o a un ballo scolastico..e vendi da fare schifo, cazzo che genio! Come mi vengono queste idee? È un dono divino sapete? Una cosa che non riesco a controllare. (Kelly)
  • E voi studiate! (Kelly alla classe di Matthew dopo averlo trascinato fuori dall'aula)
  • Devi lasciarle sempre con la voglia. (Kelly)

Dialoghi[modifica]

  • Eli: Buonanotte?! Ma cosa sei, gay? Dovevi fartela!
    Matthew: Punto primo: tu non te la saresti fatta.
    Eli: Sì, come no.
    Matthew: E secondo: insomma, le..le vibrazioni non erano giuste.
    Eli: Le vibrazioni non erano..aspetta! Quella viene da te e ti fa spogliare, che deve fare, sedertisi in faccia?!
  • Eli: Matt, dammi ascolto. Poi te ne pentirai. Cosa farebbe Kennedy? Lo sai che la castigherebbe.
    Matthew: Eli, io non la rivedrò mai più.
    Eli: Oh, sai che ti dico? Bene!
    Matthew: Bene!
    Eli: Bene! Porca miseria, Matt! Giuro su Dio che se non te la scopi io mi uccido, capito?! Matt, ti prego, ti prego, Matt! Scopatela per me! Per meee!!

Altri progetti[modifica]