Furto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Ladri)

Citazioni sul furto e sui ladri.

  • A nulla l'uomo rinuncia con più fatica che a un vizio, e pochi vizi sono così ostinati come quello di cui è vittima il ladro. (Hermann Hesse)
  • Capannelle: Dimmi un po' ragassolo, tu conosci un certo Mario che abita qua intorno?
    Bambino: Qui de Mario ce ne so' cento.
    Capannelle: Sì va bene, ma questo l'è uno che ruba...
    Bambino: Sempre cento so'. (I soliti ignoti)
  • Chiunque ruba al suo compagno anche il valore di un centesimo, è come se gli avesse tolto la vita. (Talmud)
  • Il complice di un ladro è come il ladro. (Talmud)
  • Il minor biasimo per chi ruba ha forse qualche relazione col progredire delle teorie contrarie alla proprietà individuale; ma tale relazione non è punto sicura; invece appare molto più chiara quella colla democrazia e col suffragio universale. (Vilfredo Pareto)
  • Ladro non è quello che prende ciò che gli è necessario, ma quello che trattiene, senza darlo agli altri, ciò che non gli è indispensabile e è invece necessario agli altri. (Lev Tolstoj)
  • Mentre tu hai una cosa, questa può esserti tolta. Ma quando tu la dai, ecco, l'hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre. (James Joyce)
  • Per sapere se il furto è, o non è, morale, dobbiamo noi paragonare i sentimenti spiacevoli del derubato, ai sentimenti piacevoli del ladro, e ricercare quali hanno maggiore intensità? (Vilfredo Pareto)
  • Può darsi che qualcuno lo chiami "rubare" ma io lo chiamo vivere grazie al proprio ingegno. (Andrew Matthews)
  • Quando rubi da un autore, è plagio; quando rubi da tanti, è ricerca. (Wilson Mizner)
  • Ruba un pezzo di legno e ti chiamano ladro; ruba un regno e ti chiamano duca. (Chuang Tzu)
  • Rubare è un mestiere impegnativo ci vuole gente seria, mica come voi! Voi, al massimo... potete andare a lavorare! (I soliti ignoti)
  • Tenere il sacco a un ladro colla scusa ch'egli è forte e voi siete piccino, equivale ad adulare un popolo colla scusa ch'egli lo vuole. (Giuseppe Guerzoni)
  • Se vuoi fare il lavoro del rapinatore non devi avere affetti o fare entrare nella tua vita niente da cui non possa sganciarti in 30 secondi netti se senti puzza di sbirri dietro l'angolo. (Heat - La sfida)
  • Un oggetto, anche se non ottenuto con il furto, è tuttavia come rubato se non se ne ha bisogno. (Mahatma Gandhi)
  • Un uomo che si appropria, come ladro o bandito, il lavoro di un altro, sa di far male; mentre quello che si appropria il lavoro altrui con mezzi ritenuti legittimi dalla società non riconosce il male della propria vita; invece questo onorevole cittadino è senza paragone moralmente peggiore del più vile bandito. (Lev Tolstoj)
  • Vedi Charlie, ci sono due razze di ladri a questo mondo: quelli che rubano per arrichire la loro vita e quelli che rubano per dare un senso alla loro vita. Una brutta razza. Si perdono di vista le cose che hanno davvero importanza. (The Italian Job)

Proverbi toscani[modifica]

  • A rubar poco si va in galera.
  • Chi ha rubato la vacca, può rubare il vitello.
  • I pastori per rubare le pecore si mettono nome lupi.
  • Il ladro sta bene col malandrino.
  • In casa de' ladri non ci ruba.
  • Placato il cane, facile è rubare.
  • S'impiccano i ladrucci, e non i ladroni.
  • Tanto è ladro chi ruba che chi tiene il sacco.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]