Lingua greca

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sulla lingua greca.

  • C'è qualcuno che parla la mia lingua? O almeno il greco antico? (Indiana Jones e l'ultima crociata)
  • Escludete il latino ed il greco dalla vostra scuola e confinerete i vostri alunni entro angusti interessi limitati alla loro generazione ed a quella immediatamente precedente, tagliando fuori tanti secoli d'esperienza quasi che la razza umana fosse venuta al mondo nel 1500. (Thomas Arnold)
  • Ho amato quella lingua per la sua flessibilità di corpo allenato, la ricchezza del vocabolario nel quale a ogni parola si afferma il contatto diretto e vario delle realtà, l'ho amata perché quasi tutto quel che gli uomini han detto di meglio è stato detto in greco. (Marguerite Yourcenar)
  • I monaci del medio evo non avevano del tutto torto quando affermavano essere il greco un'invenzione del demonio. Dio conosce le sofferenze che ho sopportato studiandolo. (Heinrich Heine)
  • John Keats fu assassinato da una critica | quando cominciava a promettere qualcosa di grande, | anche se poco comprensibile; non conosceva il greco | ma riuscì lo stesso di recente a far parlare gli antichi dèi, | come immaginava che loro parlassero. | Poveraccio! Che destino sfortunato il suo! | «È strano come una mente, quella tanto fiera particella, possa essere spenta da un articolo di rivista». (George Gordon Byron)
  • Kavafis si esprime in una lingua debole, debole sia perché il greco è la lingua madre di pochi milioni di individui, sia perché essa, come solitamente e giustamente, si dice, è un unicum. (Nasos Vaghenàs)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]