Lorenzo Lippi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Al 2014, le opere di un autore italiano morto prima del 1944 sono di pubblico dominio in Italia PD
Lorenzo Lippi

Lorenzo Lippi (1606 – 1665), pittore, poeta e scrittore italiano.

Incipit di Il Malmantile racquistato[modifica]

Canto lo stocco e 'l batticul di maglia[1],
Onde Baldon sotto guerriero arnese[2],
Movendo a Malmantile aspra battaglia,
Fece prove da scriverne al paese,
Per chiarir Bertinella e la canaglia[3]
Che fu seco al delitto in crimenlese[4],
Del fare a Celidora sua cugina,
Per cansarla del regno, una pedina[5].

Note[modifica]

  1. Canto lo stocco ecc. Dice il nostro Poeta in modo ridevole ciò che gli epici tutti col solito Canto le armi; e nomina lo stocco, specie di spada che ha forma quadrangolare, e il batticulo, parola già usata per giuoco a, significare il giaco, arma del dosso.
  2. Guerriero arnese, Insegne militari, apparato bellico, e forse anche, fortezza, luogo fortificato. – Quando altri fa cosa da nulla e se ne vanta come di prodezza, gli si dice: hai fatto assai; scrivi al paese, e il modo è preso dal fatto di quei che, andati alla guerra, d'altro non iscrivono al paese che di lor geste.
  3. Per chiarir. Scaponire, sgarire, far ricredere e pentire del fare ecc.
  4. Delitto in crimenlese, di lesa maestà.
  5. Fare una pedina è fraudare altri di ciò ch'egli è vicino a conseguire. Qui intende fraudarla del regno. Modo preso dal giuoco degli scacchi.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]