Luce

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Luce attraverso una vetrata

Citazioni sulla luce.

Citazioni[modifica]

  • [Riferendosi a Spinoza] C'è un ebreo ad Amsterdam che è stato espulso dagli altri ebrei [...] poiché non riconosce alcun altro maestro a parte la luce. (William Ames)
  • Come le suore in atto di preghiera | premono tra palma e palma | l'immagine della Vergine Maria, | così porto nel mio cuore | un'oasi di luce, un'armonia, | di sorriso e di calma. (Nino Oxilia)
  • Considera il vetro, un corpo tanto compatto che nemmeno i profumi che da per tutto dilagano possono attraversarlo e, anzi, ne restano prigionieri; con quanta facilità la luce l'attraversa! [...] Quindi tanto più la luce divina deve penetrare tutti corpi. (Pavel Aleksandrovič Florenskij)
  • Dove c'è molta luce, l'ombra è più nera. (Johann Wolfgang von Goethe)
  • È scritto infatti che Dio è luce (1Gv 1,5), non la luce che vedono i nostri occhi, ma quella che vede il cuore, quando sente dire: è la Verità. (Agostino d'Ippona)
  • I fanali delle strade non ci bastano: noi abbiamo bisogno anche di guardare le stelle. (Jules Bois)
  • Io sono la luce! Possa io essere purificato da ogni macchia e peccato! (Mahānārāyaṇa Upaniṣad)
  • L'altezza è profondità, l'abisso è luce inaccessa, la tenebra è chiarezza, il magno è parvo, il confuso è distinto, la lite è amicizia, il dividuo è individuo, l'atomo è immenso. (Giordano Bruno)
  • La parola è la luce dell'umanità, e la luce è la parola della natura: Nel ciel manda la luce, e la parola | Sul labbro dei mortali. (Giovan Battista Niccolini)
  • La luce crede di viaggiare più veloce di tutto, ma si sbaglia. Per quanto sia veloce, la luce scopre sempre che il buio è arrivato prima di lei, e l'aspetta. (Terry Pratchett)
  • La luce mostra la vera natura di tutto ciò che viene messo in chiaro; poi la luce trasforma ciò che essa illumina, e lo rende luminoso. (San Paolo)
  • La luce non è che un dono d'addio delle tenebre a coloro che si avviano a morire. (Metal Gear Solid 3: Snake Eater)
  • Non dobbiamo dunque mirare a un aumento dell'intensità della luce. La luce che abbiamo, è già troppo forte e ormai insopportabile. La luce smorzata è ciò a cui dobbiamo mirare.
    Non «Più luce!» ma «Più luce colorata!» dev'essere il nostro motto. (Paul Scheerbart)
  • O luce, che nessuna altra luce vede: lume che nessun altro lume vede; luce, che ottenebra ogni luce; e lume, che acceca ogni lume estraneo: luce, da cui discende ogni luce: lume, da cui discende ogni lume: lume, di fronte al quale ogni lume è tenebra, ogni luce è oscurità: luce, per la quale ogni tenebra è lume, ogni oscurità è lume; luce suprema, che cecità non annebbia, che caligine non offusca, che tenebre non arrestano, che nessuno schermo arresta, che mai ombra separa; luce che illumini insieme tutte quante le cose una volta e sempre, inghiottimi nell'abisso della chiarità... (Pseudo-Agostino)
  • Ogni raggio di luce si muove nel sistema di coordinate "a riposo" con la velocità fissa V, indipendentemente dal fatto che questo raggio di luce sia emesso da un corpo a riposo o in moto. (Albert Einstein)
  • Un racconto eschimese spiega così l'origine della luce: «II corvo che nella notte eterna non poteva trovare cibo, desiderò la luce, e la terra si illuminò». Se c'è un vero desiderio, se l'oggetto del desiderio è veramente la luce, il desiderio della luce produce la luce. (Simone Weil)
  • Voi ci credete pazzi. Noi siamo invece i Primitivi di una nuova sensibilità completamente trasformata. Fuori dall'atmosfera in cui viviamo noi, non sono che tenebre. Noi Futuristi ascendiamo verso le vette più eccelse e più radiose, e ci proclamiamo Signori della Luce, poiché beviamo alle vive fonti del Sole. (da Giacomo Balla, Umberto Boccioni, Carlo Dalmazzo Carrà, Luigi Russolo, Gino Severini, Manifesto tecnico dei pittori futuristi, Milano, 11 aprile 1910; citato in Antonella Sbrilli, Il Futurismo: La pittura futurista. Manifesto tecnico, Scriptaweb. ISBN 8889543523)
  • Volare più veloce della luce ha un unico inconveniente: la prolunga. (Rat-Man)

Gesù[modifica]

  • Io come luce sono venuto nel mondo, perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre.
  • Mentre avete la luce credete nella luce, per diventare figli della luce.
  • Se i tuoi occhi sono buoni, tu sarai totalmente nella luce, ma se i tuoi occhi sono cattivi, tu sarai totalmente nelle tenebre. Se dunque la tua luce è tenebra, come sarà nera quella tenebra! (Discorso della Montagna)
  • Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte, né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli. (Discorso della Montagna)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]