Luciana Frezza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Luciana Frezza (1926 – 1992), poetessa, saggista e traduttrice italiana.

Introduzione a Laforgue 1997[modifica]

Incipit[modifica]

L'esperienza poetica di Jules Laforgue, compiutasi nell'arco brevissimo di una vita che si può ben dire risucchiata dall'arte (1860-1887), ha avuto, per la vasta gamma di riflessi di cui ha investito sensibilità moderne pronte ad accoglierli e a rivederli ciascuna secondo la propria natura e tradizione, un'enorme importanza nei confronti della poesia del Novecento (e non solo europea).

Citazioni[modifica]

  • In anticipo sul suo tempo, Laforgue è difficilmente associabile a questa o a quella delle tante correnti che movimentavano in quegli anni la vita letteraria parigina. (p. 7)
  • Venuto, come lui stesso afferma, «troppo presto», e benché diventato, come voleva, «leggendario» in seno alla Storia, egli rimane per molti aspetti (non ultimo quello costituito dalla sua opera in prosa, vera miniera di pensieri e intuizioni originali), ancora da scoprire. (p. 19)

[Luciana Frezza, introduzione a Jules Laforge, Il Pianto della Terra (Le Sanglot de la Terre), in Poesie, traduzione e cura di Luciana Frezza, NET, 1997]