Lusinga

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sulla lusinga.

  • Alcuni uomini ti spezzano il cuore,
    Altri blandiscono e lusingano,
    Alcuni uomini neppure ti guardano (Dorothy Parker)
  • E badate che è azione indegna lusingare con le parole e uccidere con l'intenzione: è azione da belva feroce, madre d'inganno e di tradimento. (Pedro Calderón de la Barca)
  • È chiaro che la moltiplicazione dei partiti a tutta prima lusinga la vanità degli imbecilli. Dona loro l'illusione di scegliere. (Georges Bernanos)
  • Fa in modo che si veda che stai adulando un uomo, perché ciò che lo lusinga realmente è il fatto che tu pensi che valga la pena lusingarlo. (George Bernard Shaw)
  • Le menzogne cortesi, così come le lusinghe, sono spesso troppo trasparenti per favorire seriamente gli interessi di chi le impiega. (Luigi Barzini junior)
  • Lusingarsi di essere senza pregiudizi è di per sé un grande pregiudizio. (Anatole France)
  • Ogni volta che ha dovuto scegliere tra l'uomo ragionevole e il pazzo, il mondo ha sempre seguito il pazzo senza esitare. Perché il pazzo lusinga quello che è fondamentale nell'uomo, le passioni e gli istinti; la filosofia non si rivolge che a ciò ch'è superficiale e superfluo: la ragione. (Aldous Huxley)
  • Quando la fortuna lusinga, lo fa per tradire. (Publilio Siro)
  • Tutto è amor proprio nell'uomo e in qualunque vivente. Amabile non pare e non è, se non quegli che lusinga, giova etc. l'amor proprio degli altri. (Giacomo Leopardi)

Proverbi[modifica]

Còrsi[modifica]

  • Alliscia a mamma par avè a figliola.
Lusinga la madre per avere la figlia.

Italiani[modifica]

  • Anche il lusingare è un'arte.
  • Dolce canto molti ne ha ingannati.
  • Folle chi crede a femminil lusinga.
  • Le parole mielate sono veleno.
  • Per piacere ai matti, bisogna dir loro quello che odono volentieri.
  • Prima lusingare e poi graffiare è l'arte dei gatti e dei bricconi.

Sardi[modifica]

  • Mellus corpus de amigu chi non lusingas de inimigu.
Meglio avere bastonate dall'amico che lusinghe dal nemico.

Voci correlate[modifica]

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903