Maria Maddalena de' Pazzi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Maddalena de' Pazzi)
Caterina de' Pazzi a sedici anni

Santa Maria Maddalena de' Pazzi, al secolo Caterina de' Pazzi (1566 – 1607), monaca, mistica e santa italiana.

Detti e sentenze memorabili[modifica]

Sentenze e detti generali tratti dalla sua Vita e da suoi scritti, utili a tutti, ma particolarmente alle persone religiose[modifica]

  • Bisogna haver invidia alla terra del Calvario bagnata, e inzuppata dal Sangue di Giesù Cristo.
  • E non bisogna andare, ma correre; non bisogna correre, ma volare alla perfezione.
  • Il maledetto rispetto humano è un lupo affamato, un leone infuriato, il quale si divora e ingoia la maggior parte dell'opere buone.
  • Il morire a sé e perdersi in Dio è un sicuro impegno per l'eternità.
  • Immaginatevi che tutto ciò che fate sia l'ultimo atto di vostra vita, decisivo in una eternità di bene o in una eternità di male.
  • La religione è un paradiso terrestre nel quale l'anima si unisce con Dio più strettamente, partecipa più abbondantemente i tesori della Chiesa, gode una dolcissima pace che divinamente la imbalsama e la fa divenire una piccola deità in terra.
  • Quando i sacerdoti vivon male, il sole si eclissa e la luce si trasforma in tenebre, riempiendo ogni cosa di disordine.

Detti e sentenze utili per quelli che entrano in religione[modifica]

  • Bisogna entrare in religione con purissima intenzione, e non esservi trascinato per forza o per fine e mondano interesse.
  • Gli occhi della persona religiosa sono chiusi e serrati a tutte le cose della terra e aperti a quelle del cielo per non vedere che Giesù Christo.
  • La religione è un traffico e un negozio: si guadagna cento per uno quando si sa maneggiare il suo talento.
  • La religione purga, illumina e perfeziona tutto l'huomo interno et esterno.
  • La vocazione alla religione è la maggior gratia che Dio possa fare a suoi eletti dopo il battesimo.
  • O quanto sarebbe meglio starsene nel secolo, che dannarsi in religione.

Detti e sentenze circa i tre voti religiosi[modifica]

  • La castità è una rosa, la quale non isboccia che ne' giardini chiusi e fra le spine.
  • La povertà religiosa è poco ben conosciuta e anche meno osservata.
  • La povertà evangelica non solamente comanda che si lasci, ma che si doni quanto si ha.
  • La verità è sì pura che se si ammettesse miscuglio d'altra cosa ella non sarebbe più verità.

Bibliografia[modifica]

  • Maria Maddalena de' Pazzi, Detti e sentenze memorabili, traduzione dal francese di Padre Giuseppe Fozi della Compagnia di Gesù, 1669.

Altri progetti[modifica]