Marcello Simoni

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Marcello Simoni (1975 – vivente), scrittore italiano.

Citazioni di Marcello Simoni[modifica]

  • [Il monte Musinè] [...] era un luogo avvolto dal mistero, e si diceva che là lo spirito di Erode si aggirasse su un carro infuocato. Fra quelle rocce, inoltre, le streghe si radunavano per celebrare i loro riti [...] (da Il mercante di libri maledetti, Newton Compton, 2011)

Incipit de Il mercante di libri maledetti[modifica]

Anno del Signore 1205. Mercoledì delle Ceneri.
Folate di vento gelido sferzavano l'abbazia di San Michele della Chiusa, insinuando fra le sue mura un odore di resina e di foglie secche, e annunciando l'arrivo di una bufera.
La funzione vespertina non era ancora conclusa quando padre Vivïen de Narbonne decise di uscire dal monastero. Irritato dalle effusioni di incenso e dal palpitare delle candele, varcò il portale d'ingresso e passeggiò per la corte innevata. Davanti ai suoi occhi, il crepuscolo soffocava gli ultimi spicchi di luce diurna.
Un'improvvisa raffica di vento lo investì, suscitandogli un brivido a fior di pelle. Il monaco si strinse nella tonaca e increspò la fronte, come avesse ricevuto un'ingiuria. La sensazione di disagio che lo accompagnava dal risveglio non accennava ad abbandonarlo, anzi, si era inasprita durante il corso della giornata.

Bibliografia[modifica]

  • Marcello Simoni, Il mercante di libri maledetti, Newton Compton, 2011. ISBN 9788854131941

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]