Mark Philippoussis

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Mark Philippoussis

Mark Philippoussis (1976 – vivente), ex-tennista australiano.

Citazioni di Mark Philippoussis[modifica]

  • Certe cose non succedono per caso, prima mi mettevo addosso troppa pressione e se sbagliavo mi lamentavo per le ingiustizie della vita, ora tutto è di nuovo eccitante e ho ritrovato l'amore per lo sport.[1]

Citazioni su Mark Philippoussis[modifica]

  • Mark, invece, si fece notare per avere rifiutato di partecipare al torneo di Wimbledon perché non gli era stata concessa una wild card in qualità di campione in carica della gara giovanile. Un comportamento superficiale che si riflette negli allenamenti e nella scarsa capacità di conduzione della partita. Per le scelte strategiche dissennate si é anche guadagnato l'appellativo di Silly (sciocco) – poussys. Da quando però ha incontrato Pat Cash, Mark sembra più maturo. (Roberto Lombardi)
  • Sembra brutale, Philippoussis, spartano, uno grosso e lento che gioca meccanicamente di potenza da fondocampo, con una cattiveria gelida negli occhi, e a paragone Sampras, che non è esattamente un pallettaro, appare quasi fragile, cerebrale, un poeta, saggio e triste allo stesso tempo, stanco come solo le democrazie sanno esserlo, l'espressione impaurita e la stessa strana malinconia post-Wimbledon che l'ha perseguitato per tutta l'estate a Montreal, Cincinnati, eccetera. (David Foster Wallace)

Note[modifica]

  1. Citato in Vincenzo Martucci, Krajicek, il ritorno del gigante, Gazzetta dello Sport, 25 giugno 2002.

Altri progetti[modifica]