Mary Elizabeth Counselman

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Mary Elizabeth Counselman (1911 – 1995), scrittrice statunitense.

Incipit di alcune opere[modifica]

La finestra verde[modifica]

È una di quelle vecchie case stile coloniale con grandi colonne scanalate davanti e la cucina unita alla casa da un lungo porticato. Ce n'è una mezza dozzina così a Stuartsboro ma, se stai passando da queste parti e se lo chiedi a qualcuno dei nostri pigri concittadini, ti manderanno tranquillamente alla «casa con la finestra verde». Ossia, tutti tranne me... Non mi avvicinerei a quel posto per nessuna ragione al mondo. Non tornerò mai lì... MAI.

La Settima Sorella[modifica]

La notte in cui nacque la Settima Sorella, una civetta gridò davanti alla capanna dal sorgere del sole fino al momento della sua nascita. Poi interruppe il suo grido stridulo. Si fermò tutto: gli animali notturni nascosti tra i pini, le cavallette verdi dietro al pozzo, perfino le raganelle, che annunciavano con i loro ronzii la pioggia, mentre raffiche di lampi illuminavano il cielo nero.

Bibliografia[modifica]

  • Mary Elizabeth Counselman, La finestra verde, traduzione di Gianni Pilo, ne "Il meglio di Weird Tales. La finestra verde", Fanucci, 1988.
  • Mary Elizabeth Counselman, La Settima Sorella, traduzione di Gianni Pilo, in "Storie di streghe", a cura di Gianni Pilo, Newton & Compton, 1996. ISBN 8881834480

Altri progetti[modifica]