Metal Gear 2: Solid Snake

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Metal Gear 2: Solid Snake
Titolo originale: Metaru Gia Tsū Soriddo Sunēku
メタルギア2 ソリッドスネーク
Ideazione: Hideo Kojima
Sviluppo: Konami
Pubblicazione: {{{pubblicazione}}}
Distribuzione: {{{distribuzione}}}
Anno di pubblicazione: 1990
Genere: azione, spionaggio
Tema: {{{tema}}}
Piattaforma: MSX2, PlayStation 2, PlayStation 3
Serie: Metal Gear
Preceduto da: Metal Gear
Seguito da: Metal Gear Solid
{{{sezione}}}:

{{{sezione_testo}}}

Personaggi:

{{{personaggi}}}

Note:

{{{note}}}

Metal Gear 2: Solid Snake, videogioco del 1990 ideato da Hideo Kojima e sviluppato dalla Konami.

Incipit[modifica]

Alla fine degli anni '90, il mondo sta attraversando un periodo di pace e stabilità.
Le relazioni tra le superpotenze che si erano confrontate durante i lunghi anni della Guerra Fredda si sono normalizzate e i conflitti locali sono stati conclusi pacificamente. La minaccia di una guerra nucleare sembra un incubo appartenente al passato.

Tuttavia, c'è chi non desidera la pace...

Nel Medio Oriente, l'atmosfera si fa sempre più tesa.
Una giunta militare prende il potere nello Zanzibar Land, una piccola nazione confinante con l'Unione Sovietica, la Cina e alcuni paesi mediorientali. Lo Zanzibar Land attacca i siti, posti in diverse aree del mondo, dove vengono smaltite le armi nucleari, entrando in possesso degli ordigni non ancora distrutti. Lo Zanzibar Land diventa così l'unico paese al mondo dotato di un arsenale nucleare e, forte del suo immenso apparato bellico, comincia a invadere le nazioni nemiche.
Dopo aver rinunciato agli armamenti nucleari, il mondo cade nuovamente sotto la minaccia di un conflitto devastante.

Nel frattempo, le riserve mondiali di petrolio, che sarebbero dovute durare almeno altri 30 anni, si esauriscono improvvisamente e inaspettatamente. Senza una valida alternativa al greggio, il mondo deve affrontare una crisi energetica senza precedenti.
In queste drammatiche circostanze, il dottor Kio Marv, un biologo ceco, annuncia di aver sviluppato "OILIX", un micro-organismo in grado di produrre petrolio tramite un processo di sintesi. Questa scoperta aumenta il livello di tensione nel mondo. Mentre si accinge a partecipare a una conferenza scientifica negli Stati Uniti, il dottor Marv viene rapito da alcuni agenti dello Zanzibar Land.
Grazie al suo arsenale nucleare e al segreto di "OILIX", lo Zanzibar Land è sul punto di ottenere il controllo militare sull'intero pianeta.

Un minuscolo microbo, lungo appena pochi micron, sta per cambiare il mondo per sempre.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Combatti quando devi combattere. Uccidi quando devi uccidere. Queste sono le regole da seguire in un campo di battaglia e in un gioco d'azione. (Campbell)
  • La tua missione non è eliminare i nemici, ma evitare il contatto con loro. Dimentica tutto ciò che hai visto nei film di guerra. (Campbell)
  • Mettiti nei panni del tuo avversario, immagina di essere il comandante delle truppe nemiche, oppure il creatore del gioco, e di avere il compito di difendere quell'area. Potresti vedere possibilità che non avevi visto prima... (Campbell)
  • Segui l'uomo che indossa il berretto verde! (Black Ninja) [ultime parole]
  • Marv e io ci eravamo conosciuti all'università di Praga. Nessuno di noi parlava la lingua dell'altro, ma avevamo interessi scientifici comuni. La scienza era la lingua che ci permetteva di comunicare. (Dr. Madnar)
  • L'uomo con un occhio solo [Big Boss] è come un padre per noi. Nemmeno a lui piacciono gli adulti. (bambino)
  • Puoi inghiottire la tua saliva, ma cerca di non sputarla. Il nemico può capire quanto sei stanco dalla saliva che hai sputato. Inoltre, può anche capire quanto tempo fa sei stato in una certa zona, guardando la saliva che hai espulso dalla bocca. Quindi, non sputare mai in pubblico. È un'abitudine pericolosa, ed è anche un segno di pessima educazione. (Master Miller)
  • Le difficoltà rendono più forti gli uomini. (Master Miller)
  • Non è la paura a fare la differenza tra un eroe e un vigliacco. Ciò che fa la differenza è la capacità mentale di superare la paura e di portare a termine il compito assegnato. (Master Miller)
  • La solitudine è qualcosa che si insinua tra le crepe del tuo cuore. La noia è ciò che fa apparire quelle crepe. (Master Miller)
  • Qualunque cosa accada, non lasciarti scoraggiare. Fa' tutto ciò che puoi per sopravvivere. (Master Miller)
  • La tua capacità di sopravvivere dipende dalla tua forza di volontà. Alla fine, è la tua persistenza che fa la differenza tra vivere e morire, tra il successo e la sconfitta. (Master Miller)
  • Quando sei di fronte a un compito difficile, ripeti a te stesso "Posso farcela... Posso farcela... Posso farcela". Immagina la gioia che proverai quando avrai raggiunto il tuo scopo. Non pensare mai alla schermata di fine partita, nemmeno quando le cose sembrano andare male. Tieni alto il morale e usa la forza del pensiero positivo. (Master Miller)
  • Più sudi, meno soffri. Più lacrime versi, meno schermate di fine partita vedrai. (Master Miller)
  • Non... ce la faccio più... Frank... (Gustava) [ultime parole]
  • Fox! Non riuscirai a liberarti di me tanto facilmente! (Snake)
  • Non è... ancora finita...! Non è... finita... Non è... finita... Snake... Sna... ke... (Big Boss) [dopo essere stato sconfitto]

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Black Ninja: Venne [Big Boss], e ci salvò dalla distruzione. Ci perdonò per quello che avevamo fatto. Ci diede una nuova terra, che diventò la nostra casa... Ci rese parte di una nuova famiglia...
    Snake: Ha fatto questo... Ma allora, vuoi dire che...
    Black Ninja: Snake, presto capirai che uomo meraviglioso è...
  • Running Man: Tu... hai usato la mia velocità contro di me... Come ti chiami?
    Snake: Snake.
    Running Man [ultime parole]: Snake? Il ghepardo è stato sconfitto da un serpente?! Come è potuto succedere?!
    Snake: Non sei stato abbastanza veloce.
  • Holly: Grazie, Snake. Mi hai salvata.
    Snake: ...
    Holly: Cosa c'è che non va?
    Snake: Io... Io non credevo che tu fossi tanto carina...
    Holly: Credevi che fossi un mostro inguardabile?
    Snake: Avrei voluto incontrarti prima...
  • Holly: Ci vediamo dopo, Snake. Stai attento, mi raccomando.
    Snake: Holly!
    Holly: Ma cosa...?
    Snake: Questo è il genere di cose che dici al tuo ragazzo quando lo saluti.
    Holly: E allora, Snake? Cosa dovrei dirti?
    Snake: Che resteremo vivi, e che ci rivedremo presto.
    Holly: Affare fatto!
  • Snake: Gustava, perché hai abbandonato il pattinaggio e ti sei unita all'STB? Pensavo che una campionessa olimpica fosse trattata come una regina, anche in un paese dell'Est...
    Gustava: No, le cose non stanno così. Il problema era il ghiaccio. Era... freddo.
  • Gustava: Ah... Snake... Sapevo che non ce l'avrei fatta... Sapevo che non avrei mai potuto fare niente di buono lontano dal ghiaccio... In tutta la mia vita, ho sempre pattinato... Non ho mai imparato a muovermi fuori dal ghiaccio...
    Snake: Ma la cortina di ghiaccio che c'è tra l'Est e l'Ovest si sta sciogliendo! Gustava, devi imparare a vivere fuori dal gelo... Devi prendere il controllo della tua esistenza! Devi imparare a vivere! Gustava, non mollare!
    Gustava: Per me... è troppo tardi... Ho visto morire troppa gente... per non capire che per me non c'è più nulla da fare... Che sfortuna... Proprio quando avevo incontrato un'altra persona meravigliosa...
  • Madnar: Marv era un uomo molto prudente. Ha lasciato una copia dei piani, da usare in caso di necessità. Era un grande appassionato di videogiochi. Se li faceva spedire dall'estero ogni mese. Alcuni giorni fa, ha nascosto un microfilm in una delle sue cartucce da gioco. Era una cartuccia prodotta da Konami, una società giapponese, per il sistema MSX.
    Snake: MSX, eh? È un tipo di home computer molto diffuso in tutto il mondo, non è così?
  • Fox: Io non sono come te, Snake... La mia situazione è diversa... Per te, Big Boss è solo un altro ufficiale di alto grado. Per me, invece, è la persona che mi ha salvato la vita due volte. È successo molto tempo prima che io mi unissi al gruppo. La prima volta è stato in Vietnam... Io ero per metà bianco e per metà Vietnamita, e le persone come me finivano imprigionate nei campi di lavoro. Mi ha salvato da quell'inferno. E ha salvato anche tutti i bambini che vivono qui... La seconda volta è successo in Mozambico. Mi stavano torturando perché ero un soldato della RENAMO, e lui mi salvò di nuovo. Se non fosse arrivato in mio soccorso, mi avrebbero tagliato il naso e le orecchie...
    Snake: E tu pensi di ripagarlo agendo in questo modo?!
    Fox: No, non hai capito... Io odio la guerra, proprio come tutti i bambini che sono qui. Ma ho bisogno della guerra. Noi non sappiamo fare altro che combattere. Non potremmo mai integrarci in un mondo senza conflitti. Possiamo vivere solo sul campo di battaglia. Big Boss ci ha dato qualcosa per cui combattere.
  • Fox: So solo combattere... Rendere felici le persone... Far sorridere una donna... Io non riuscirò mai a fare cose del genere...
    Snake: Vuoi dire...
    Fox: Si vede che ero destinato a morire in azione...
    Snake: Stai tranquillo, Fox. Giuro che non diventerò mai come te.
    Fox: Non diventerai mai come me... Me ne ricorderò... Combatti fino alla fine, Snake... Non deludere i tuoi ammiratori...
    Snake: I miei ammiratori?! Ma allora eri tu, non è così? Era tua la voce alla radio!
    Fox: Consideralo il prezzo da pagare per essere stato tanto egoista... Ci vediamo dall'altra parte, Snake!
    Snake: Frank, non sarai solo. Gustava ti sta aspettando.
    Fox: Gustava... Grazie... Snake...
  • Snake: Big Boss...! Ma sei vivo?!
    Big Boss: Snake... Benvenuto nello Zanzibar Land. Sapevo che saresti tornato da me.
    Snake: Sono venuto per liberarmi dagli incubi che mi hanno perseguitato negli ultimi tre anni.
    Big Boss: Vuoi liberarti dagli incubi? Snake, gli incubi non ti abbandoneranno mai. Dopo che sei stato sul campo di battaglia, dopo che hai provato la tensione e l'esaltazione dello scontro, la guerra diventa parte di te. Una volta che hai risvegliato il guerriero che è in te, non puoi più scacciarlo. Cerchi in continuazione nuove emozioni, nuovi brividi. Credevo che tu, essendo un mercenario, ormai te ne fossi reso conto. Non t'importa più dei soldi, del potere... Nemmeno del sesso! La sola cosa che ti dà soddisfazione è la guerra, il combattimento! Io non ho fatto altro che darti un luogo dove combattere. Ti ho donato una ragione per vivere.
    Snake: Non avrei mai creduto che tu fossi un tale ipocrita, Big Boss...
    Big Boss: Li hai visti quei bambini, no? Ognuno di loro è vittima di una delle tante guerre che insanguinano il mondo. E ciascuno di essi sarà un ottimo soldato nelle guerre che verranno! Iniziare una guerra, gettare benzina sul fuoco dell'odio, provocare vittime... E poi salvarle, addestrarle e trasformarle in soldati per il prossimo conflitto. Questo è il ciclo infinito della guerra! È un sistema assolutamente logico, che funziona alla perfezione nel nostro mondo, dove i conflitti non finiscono mai. E, allo stesso modo, mantiene in vita il nostro scopo, la nostra ragione d'essere...
    Snake: Stai forse cercando di dire che, in questo modo, ci sono molte opportunità di lavoro?
    Big Boss: Sul campo di battaglia, io e te siamo merce preziosissima. Invece, a casa, in tempo di pace, siamo persone inutili. Il massimo delle attenzioni che riceviamo, quando siamo fortunati, è un'intervista su qualche giornale scandalistico. Io e te siamo destinati a vivere in questo modo fino a quando moriremo sul campo di battaglia.
    Snake: Mi resta un'ultima battaglia. Devo liberarmi dalla tua morsa, scacciare gli incubi che mi opprimono, Big Boss, io ti batterò!
    Big Boss: In questa battaglia non importa chi vince e chi perde. La nostra lotta continuerà. Lo sconfitto abbandonerà il campo, e il vincitore continuerà a combattere. Chi sopravviverà vivrà il resto della propria esistenza come un soldato, come un guerriero.
    Snake: Non funziona sempre così. Io non sono come te! Io amo la vita!
    Big Boss: Molto bene, Snake. Ti libererò dalle tue pene. In passato, ti sei dimostrato fedele verso di me, quando sono stato il tuo comandante. Voglio farti un ultimo favore: farò in modo che tu non soffra più.
    Snake: Non voglio favori da te!
    Big Boss: Davvero? E dimmi un po', come credi di potermi battere in quelle condizioni? Non hai nemmeno un'arma!
    Snake: Non arrenderti mai! Combatti fino alla fine! Sii sempre convinto di poter vincere, anche quando le probabilità sono tutte contro di te. Ricordi queste parole? Me le hai dette tu!
    Big Boss: Anche a me capita di sbagliare, ogni tanto. Snake! Questa sarà la nostra ultima battaglia... Facciamola finita, una volta e per sempre!

Explicit[modifica]

Campbell: Ottimo Lavoro, Snake. Senti, hai pensato di tornare con la nostra unità?
Snake: Gli incubi sono finiti. Ora sono un uomo libero.
Campbell: Capisco... Be', è un vero peccato. A proposito di quella cartuccia di gioco... Davvero il dottor Marv vi aveva nascosto i suoi piani?
Holly: Apriamola e controlliamo, no?
Snake: Non c'è bisogno di controllare. La cartuccia che ho riportato indietro è proprio quella del dottor Marv, non ci sono dubbi. Mettila nel sistema MSX.
Campbell: D'accordo. Ecco fatto. [Compare la schermata di bootleg dell'MSX]
Holly: Eh? Non succede niente!
Campbell: Ma che accidenti...? Ma certo! Snake aveva ragione! Non c'è dubbio: questa è proprio la cartuccia di gioco del dottor Marv!
Holly: Ma che stai dicendo?! Io non vedo niente!
Snake: Ecco, Guarda qui. Il dottor Marv ha lasciato la sua firma in questo punto: "Kio Marv".
Holly: Ora la vedo! Però l'ha scritta al contrario...[1]
Campbell: Il mondo trarrà grandi benefici da questa cosuccia...
Snake: L'ultimo capolavoro del dottor Marv...
Holly: Era un vero appassionato di giochi, vero? Li amava profondamente.
Campbell: Il dottor Marv è rimasto coinvolto in un gioco politico senza senso e ciò gli è costato la vita...
Holly: Però, il gioco che ci ha lasciato ci salverà tutti... Non è così, Snake? Snake? Ma dov'è andato?! Colonnello, Snake è andato via!
Campbell: Snake?! Ma dove accidenti è scappato?!
Holly: Snake! SNAAAKE!!! Mi aveva promesso di portarmi fuori a cena! Dannato mascalzone, questa me la pagherai!

Note[modifica]

  1. Ciò si spiega per il fatto che il nome Kio Marv non è altro che la lettura inversa di "VRAM 01K" presente in "VRAM 01K bytes", che è il messaggio di sistema visualizzato sulla schermata di bootleg stessa dell'MSX.

Altri progetti[modifica]