Papa Gregorio IX

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Papa Gregorio IX

Gregorio IX, al secolo Ugolino di Anagni (1170 circa – 1241), papa della Chiesa cattolica.

Citazioni di Gregorio IX[modifica]

  • Amatevi e siate forti, figli, siate pronti alla guerra contro i pagani. [...] Non esitate, non cedete e non temeteli [...] Perché non è solo la vostra guerra, ma la guerra di Dio. (citato in K. Deschner, Storia criminale del cristianesimo, vol. VII, Ariele 2006)
  • Federico II, il cosiddetto imperatore [...] re della pestilenza [...] eretico e precursore del'Anticristo. (dall'enciclica del 1239; citato in Hubert Houben, Federico II. Imperatore, uomo, mito, Il Mulino, 2009, p. 57. ISBN 978-88-15-13338-0)
  • [Associando Federico II alla bestia dell'Apocalisse, XIII] Sale dal mare una bestia piena di nomi blasfemi, la quale, infierendo con zampe d'orso e con fauci di leone, e nelle altre membra con forma di leopardo, apre la bocca per oltraggiare il nome divino, e non smette di assalire con simili dardi né il tabernacolo di Dio né i santi che abitano nei cieli. (dall'enciclica del 1239, in Archivio Segreto Vaticano, Reg. Vat. 19, cc. 156v-159v, nr. 256; traduzione dal latino di Andrea Piazza[1])
  • Scomunichiamo e anatemizziamo tutti gli eretici [...] Una volta condannati dalla Chiesa, essi siano abbandonati al giudice secolare per essere puniti col meritato castigo. (dalla bolla Excommunicamus; citato in Walter Peruzzi, Il cattolicesimo reale attraverso i testi della Bibbia, dei papi, dei dottori della Chiesa, dei concili, Odradek, Roma, 2008, p. 220)

Citazioni su Gregorio IX[modifica]

L'uccello di Ostia[2].
  • Decretò formalmente la pena di morte per gli eretici (che di fatto si applicava ormai da decenni) e rovesciò il vecchio principio giuridico del diritto romano e di quello germanico in base al quale un accusato è innocente finché non si dimostri che è colpevole: ora era colpevole finché non avesse dimostrato di essere innocente. (Fernando Vallejo)
  • Gregorio IX nel 1231 crea l'Inquisizione pontificia per processi sommari con immediate condanne al rogo. (Claudio Rendina)

Note[modifica]

  1. Citato in Andrea Piazza, «Anticristo/Messia» da Enciclopedia Federiciana, vol I, Istituto dell'Enciclopedia Italiana Treccani.
  2. Per approfondimenti vedi la voce Profezia di Malachia su Wikipedia.

Altri progetti[modifica]