Paracelso

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Paracelso

Philippus Theophrastus Bombast von Hohenheim, detto Paracelsus o Paracelso (1493 – 1541), alchimista, astrologo e medico svizzero.

  • Ho osservato tutti gli esseri: pietre, piante e animali e mi sono sembrate come lettere sparse rispetto alle quali l'uomo è parola viva e piena. (da J. Zihlmann, Volkserzählungen und Bräuche, Hitzkirch, 1989)
  • Nel mondo c'è un ordine naturale di farmacie, poiché tutti i prati e i pascoli, tutte le montagne e colline sono farmacie [...] nella natura tutto il mondo è una farmacia che non possiede neppure un tetto! (da Volumen Paramirum)
  • Ma è proprio vero che nella terra ci sono ancora molte cose che non conosco[...] che Dio farà manifestare cose mai viste e mai rivelate che non abbiamo mai saputo. Perciò qualcuno verrà dopo di me [...] e le spiegherà. (da La grande chirurgia, volume III, pag. 46)
  • Tutte le cose sono un ente, doppio, perché divine e umane, triplo perché spirituali, e dotate di anima e di corpo: un olio(=zolfo), una pietra (=pietra filosofale = mercurio), un carvunculus(=sale). (da Il libro della Santa Trinità)
  • Non sono né il diavolo né il medico a guarire, ma solo Dio attraverso la medicina. (da La grande chirurgia, volume IX, pag. 333)
  • Tutto è veleno, e nulla esiste senza veleno. Solo la dose fa in modo che il veleno non faccia effetto.
Omnia venenum sunt: nec sine veneno quicquam existit. Dosis sola facit, ut venenum non fit. (da Responsio ad quasdam accusationes & calumnias suorum aemulorum et obtrectatorum. Defensio III. Descriptionis & designationis nouorum Receptorum)

Bibliografia[modifica]

  • Franz Hartmann – Il mondo magico di Paracelso (1982), Edizioni Mediterranee, traduzione di M. Monti.

Altri progetti[modifica]