Pasquale Stanislao Mancini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Pasquale Stanislao Mancini

Pasquale Stanislao Mancini (1817 – 1888), giurista e politico italiano.

  • Le chiavi del Mediterraneo sono nel Mar Rosso[1]. (citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 326)
  • [su Giovanni Passannante] Ora, o signori, quest'attentato è una rivelazione. Mettiamoci una mano sulla coscienza: quanti siamo qui dentro credevamo impossibile un fatto di questa natura. Perché è desso avvenuto? È un fatto isolato? Chi armò la mano di quel miserabile assassino? Io non lo so. Appartiene all'autorità giudiziaria con le sue indagini spargere qualche raggio di luce su questo doloroso mistero. Ma il paese, o signori, è stato gettato in una angosciosa inquietudine da questo fatto, e da quelli che hanno dimostrato di avere con esso una eloquente corrispondenza, intrapresi a danno di pacifici cittadini, con brutalità indegna di uomini che vivono in mezzo ad un popolo così civile ed abituato all'esercizio delle libertà, quale si è mostrato da quattro lustri il popolo italiano. (citato in Giuseppe Galzerano, Giovanni Passannante, Galzerano, 2004, p. 186-187)

Note[modifica]

  1. La frase originale è: "Voi temete ancora che la nostra azione nel Mar Rosso ci distolga da quello che chiamate il vero e importante obiettivo della politica italiana, che deve essere il Mediterraneo. Ma perché invece non volete riconoscere che nel Mar Rosso, il più vicino al Mediterraneo, possiamo trovare la chiave di quest'ultimo, la via che ci conduca ad una efficace tutela contro ogni turbamento del suo equilibrio?" (Camera dei Deputati, 27 gennaio 1885).

Altri progetti[modifica]