Passione

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sulla passione.

  • Accade talvolta che una donna nasconda a un uomo tutta la passione che prova per lui, mentre lui, dal canto suo, finge per lei tutta la passione che non sente. (Jean de La Bruyère)
  • Come la pioggia entra in una casa mal coperta, così la passione penetra in una mente non abituata alla meditazione. Come una casa ben coperta rimane asciutta, così la passione non penetra nella mente che medita. (Gautama Buddha)
  • È veramente umana la passione perversa di appartenere a una persona soltanto? (Mario Puzo)
  • Esiste solo una passione, la passione per la felicità. (Denis Diderot)
  • Ero buono, ti confesso, una volta, gentile verso la Madonna, fiducioso in Dio. Ed ora?- Non leggo più poesie stampate. È domenica: io non benedico il Signore. Sorgete tutte in me, o male passioni dell'anima mia, tormentatemi, abbattetemi, schiacciatemi. Ch'io muoia maledetto, perdonando a nessuno. (Ambrogio Bazzero)
  • Io credo che chi non ha provato l'ansia dell'attesa, i lunghi tormenti del desiderio insoddisfatto, la paura di perdere la propria donna, i dubbi dell'assenza, non possa dire fino a quale altezza sappia giungere la passione. (Luciano Zuccoli)
  • La passione di un uomo è come un incendio che scoppia nell'erba alta e arida: divampa ardente e furioso, ma viene domato ben presto. Una donna è come il calderone di un mago, che deve sobbollire a lungo sui carboni prima di poter sprigionare il suo incantesimo. Sii rapido in tutto, tranne che nell'amore. (Wilbur Smith)
  • La passione è uno strumento di difesa della ragione. Perché non basta avere ragione: bisogna anche, appassionatamente, difenderla. (Vittorio Sgarbi)
  • La passione non calcola mai il prezzo. Il cuore ha le sue ragioni che la ragione rifiuta di conoscere, ha detto Pascal. Se la mia interpretazione è giusta, voleva dire che un cuore, infiammato dalla passione, inventa ragioni che sembrano non solo plausibili ma definitive per dimostrare come si possa rinunziare al mondo per l'amore. La passione ci convince che è giusto sacrificare l'onore e che la vergogna è un prezzo basso. La passione distrugge. Distrusse Antonio e Cleopatra, Tristano ed Isotta, Parnell e Kitty O' Shea. E se non distrugge, muore. Può darsi allora che uno si trovi di fronte alla convinzione disperata di aver distrutto i migliori anni della propria vita, di essersi disonorato, di aver sopportato le pene spaventose della gelosia, ingoiato le più amare mortificazioni, prodigato tutta la propria tenerezza, versato infine tutte le ricchezze della propria anima su una nullità, su un essere sciocco, su una specie di attaccapanni dei propri sogni che non valeva un centesimo bucato. (William Somerset Maugham)
  • La passione non ha legge. (Guy de Maupassant)
  • La passione per l'infinito ci spinge verso la donna. Infinito, non finito? (Corrado Alvaro)
  • La passione trova in se stessa le proprie giustificazioni. (Iris Murdoch)
  • La sregolatezza delle passioni è a tutta colpa di chi le lascia sfrenate ed indomabili. (Baldassarre Poli)
  • Le passioni dispiacevoli sono l'odio, il tedio, la misantropia, l'inimicizia, la vendetta, la gelosia, la pietà o la compassione, l'indignazione, l'invidia, la tristezza, il timore, il pudore; e tutte queste ammettono sicuramente il proprio freno o governo, onde concorrere al maggior nostro morale perfezionamento. (Baldassarre Poli)
  • Le passioni non si sradicano: bisogna che ciascuno possa soddisfarle nei limiti della virtù. (Lev Tolstoj)
  • Le passioni si manifestano in tutta la loro nudità; e col lungo contatto non v'è corteccia che tenga, non raffinata ipocrisia che possa durare; il cuore vedesi qual è: e grande scuola per conoscere gli uomini sono le prigioni. (Felice Orsini)
  • Le passioni sono difetti o virtù solamente se portate all'estremo. (Johann Wolfgang von Goethe)
  • Le passioni violente è meglio che nascono all'improvviso oppure che non nascono per niente. (Sara Seale)
  • Lo strano della vita è che, sebbene la natura di essa sia stata chiara a ognuno per centinaia d'anni, nessuno ne ha steso un adeguato resoconto. Mentre le strade di Londra hanno una loro carta, le nostre passioni rimangono non descritte. Chi mai incontreremo se voltiamo quest'angolo? (Virginia Woolf)
  • Lotta con tutte le tue forze perché il lavoro che fai dentro di te sia secondo Dio e così vincerai le passioni di fuori. (Arsenio)
  • Non era il caso di pensare, né di provare dei sentimenti. Lucy smise di cercare di capire sé stessa, e si unì alle vaste schiere degli ottenebrati, che non seguono né il cuore né il cervello, e marciano verso il loro destino sotto l'insegna di una parola d'ordine. Queste schiere sono gremite di persone caritatevoli e pie, che però si sono arrese all'unico nemico che conta veramente – il nemico interiore. Hanno peccato contro la passione e la verità, e ogni loro affannosa rincorsa di una verità sarà vana. Col passare degli anni, diventano oggetto di critiche. La loro carità e la loro pietà mostrano delle crepe il loro acume diventa cinismo, la loro generosità ipocrisia; dovunque vadano non producono che malessere. Hanno peccato contro Eros e contro Pallade Atena, e non sarà grazie a un intervento celeste, bensì grazie al normale corso della natura che quelle divinità alleate otterranno vendetta. (Edward Morgan Forster)
  • Non illuderti: la passione non ottiene mai perdono. | Non ti perdono neanch'io, che vivo di passione. (Pier Paolo Pasolini)
  • Ogni passione veramente profonda contiene in sé il suo contrario. (Mario Soldati)
  • Ognuno ha bisogno di trovare delle ragioni alla propria passione. (Marcel Proust)
  • Pensa che l'amore, l'odio, l'ambizione, l'invidia, tutte le più forti passioni finiscono prima di noi, e che, quando tutto è finito, una cosa resta: la soddisfazione del dovere compiuto.... (Federico De Roberto)
  • Quando si è nell'agitazione è necessario non fare né dire alcuna cosa, se non rimanere fermi e risoluti nella decisione di non seguire le nostre passioni, qualsiasi motivo avessimo per farlo. (San Francesco di Sales)
  • Quasi ogni prima passione è di breve durata e lascia dietro di sé un gusto d'amaro. (Robert Musil)
  • Tra le passioni piacevoli noi annoveriamo l' amor proprio, l' orgoglio, la vanità, la filantropia, l' amicizia, l' amor conjugale, paterno e figliale, la beneficenza, la gratitudine, il desiderio, la speranza, la gioja, l' entusiasmo, l' amor del piacere, l' avarizia, l' ambizione, l'amor della gloria, l' amor del vero, del bello, dell' onesto, l' amore divino. Tutte queste passioni non meritano d'essere ritenute, né ugualmente trattate allo scopo del morale perfezionamento. Quelle che si debbono assolutamente escludere sono l'orgoglio, la vanità, l'ambizione, l'amor del piacere, l'avarizia e l'entusiasmo, perché contraddicono all'amore armonico di noi e degli altri, opponendosi nello stesso tempo al fine della felicità o al dovere di perfezione co' mali che apportano. Quelle che si debbono mantenere e nutrire sottoponendole però ad un legittimo freno o governo sono tutte le altre, in quanto che si accordano col soprannominato amore armonico di noi e degli altri, e giovano sommamente alla morale perfezione coi beni di cui sono feconde. (Baldassarre Poli)
  • Vero e unico creatore di bene è l'affetto, l'affetto naturale che scorre quieto ma inesauribile, a portare i freschi ruscelli della vita; mentre la passione o è fiamma che dissecca o è un tormentaccio rovinoso, che assorda, trascina, devasta. (Emilio De Marchi)

Proverbi italiani[modifica]

  • Animo appassionato non serba pazienza.
  • Come il vento spinge le nuvole in cielo, così le passioni spingono gli uomini in terra.
  • La fine della passione è il principio del pentimento.
  • La passione accieca.
  • La passione è una bestia feroce.
  • La passione non dice mai basta.
  • La passione non genera che afflizione.
  • Le passioni sono come le piante: crescono da piccoli semi.
  • Mal si porta il fuoco in seno.
  • Nessun padrone è cosi esigente come le passioni.
  • Quando è alta la passione, è bassa la ragione.
  • Servire alle proprie passioni è il peggiore dei servizi.
  • Tutto vince chi ha vinto le proprie passioni.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Altri progetti[modifica]