Percy Allum

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Percy Allum (–), scrittore, sociologo, politologo e docente universitario britannico.

  • [Sui napoletani] L'elemento fondamentale è l'estraneità di vasti strati della popolazione dalle istituzioni della republica italiana, con tutte le conseguenze che ne derivano: la sopravvivenza del sistema paternalistico clientelare, l'ambigua accettazione dei valori sociali dominanti, la rottura causata dall'emigrazione e dalle traformazioni economico-sociali. (citato in Andrea Geremicca, Dentro la città)
  • Il napoletano è convinto di vivere in un mondo ostile, sul quale non è in grado di esercitare alcun controllo... I rapporti tra gli uomini sono regolati da una concezione fatalistica, nella quale l'Autorità svolge lo stesso ruolo che ha il «destino» nel mondo naturale. (citato in Andrea Geremicca, Dentro la città)
  • In passato, se chi comandava faceva il suo dovere, il popolo lo sosteneva; quando non lo faceva più, il popolo scatenava una piccola rivolta... Il gran numero di dimostrazioni di piazza e di jacqueries che costellano le pagine della storia del napoletano è la prova di quanto sia radicata negli abitanti la fiducia in questo tradizionale meccanismo. (citato in Andrea Geremicca, Dentro la città)

Bibliografia[modifica]