Peter Fleming

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Guy Forget a sinistra e Peter Fleming a destra

Peter Blair Fleming (1955 – vivente), ex-tennista statunitense.

Citazioni di Peter Fleming[modifica]

  • [Rispondendo alla domanda sul miglior doppio di sempre] John McEnroe insieme a non importa chi.[1]
  • Il fatto che c'eravamo io e John, ha attirato al doppio anche Lendl. All'inizio non lo giocava, non gli piaceva. Ma se andava in campo in coppia con chiunque altro contro John e me, il pubblico si scaldava e lui pure, perché sapeva che qualcosa sarebbe successa, vista la rivalità tra loro due.[2]
  • Ken è tutto raggrinzito, trascina i piedi, sembra un povero pensionato. Come gli date una racchetta e lo spingete su un campo, qualcosa gli si accende dentro. Prende a scattare come un ragazzino, e ognitanto mi capita di perdere un punto perché sono rimasto ad ammirare quello che ha inventato.[3]
  • Per me il doppio dovrebbe essere obbligatorio nei tornei giovanili, tutti i ragazzi di 12-13 anni dovrebbero giocarlo. Perché serve per giocare meglio, anche in singolare, per imparare a fare la volée, per esempio.[2]
  • Per via di quello che accadde a Wimbledon, in Inghilterra nessuno aveva la notorietà di McEnroe. [...] Eppure John, quando da ragazzino vide per la prima volta Bjorn agli US Open capì di avere qualcosa in comune con lui. Qualcosa che non voleva rovinare. Aveva un grandissimo rispetto per Bjorn.[4]
  • Sono tuo amico, non l'Esercito della Salvezza.[5][2]

Note[modifica]

  1. Citato in Piero Pardini, Citazioni a bordo campo, Ubitennis.com, settembre 2008.
  2. a b c Citato in Alessandro Mastroluca, Peter Fleming: "Il doppio farebbe bene ai top player", Ubitennis.com, 8 novembre 2012.
  3. Citato in Gianni Clerici, Guardateli, il genio non ha età, la Repubblica, 1 ottobre 1993.
  4. Citato in Malcolm Folley, Borg vs. McEnroe. la più grande rivalità del tennis moderno, traduzione di Chiara Basso, Effepi Libri, 2006, p. 21, ISBN 0-7553-1360-7.
  5. Durante una sfida in singolare contro John McEnroe, in un torneo non ufficiale del WCT in Giamaica, Fleming risponde così a SuperBrat. McEnroe, infatti, sentendosi danneggiato dalla chiamata di un giudice di linea, aveva provato a convincere Fleming a lasciargli comunque vincere il punto.

Altri progetti[modifica]