Richard Patterson

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Richard North Patterson)

Richard North Patterson (1947 – vivente), scrittore statunitense.

Incipit di alcune opere[modifica]

Giudizio finale[modifica]

Due giorni dopo l'omicidio, ascoltando la versione, tutta innocenza e smarrimento, di Brett Allen, l'avvocato si dibatteva fra incredulità e stupore per la ricchezza del resoconto, tanto vivido da poterselo quasi raffigurare come vero.
La scrutava in silenzio, come per registrarne l'ovale, la delicata curva del mento, i capelli ricci e spettinati, i seni piccoli e la corporatura fin troppo esile che la facevano sembrare molto più giovane dei suoi ventidue anni. Ma ciò che la colpiva maggiormente era il verde luminoso degli occhi, che la fissavano con uno sguardo così acuto e diretto da innervosirla.

L'indiziata[modifica]

Guardando le acque limpidissime, punteggiate di creste bianche, della Riviera Maya, Ibrahim Jefar si sforzava di immaginare il gesto che avrebbe posto fine alla sua vita: il giustificato omicidio, durante un viaggio all'estero, dell'uomo dal profilo di falco che era a capo dei nemici del suo popolo ed era causa della vergogna e della sofferenza di sua sorella.
Ibrahim e Iyad Hassan, che gli dava istruzioni e sarebbe morto con lui, vivevano in attesa degli ordini che li avrebbero fatti passare dall'anonimato alla gloria. Il loro temporaneo rifugio era la località isolata di Akumal, sulla costa orientale del Messico. Un tempo quella zona era stata popolata dai maya, che alla loro scomparsa si erano lasciati dietro piramidi e templi in rovina; adesso era meta di ricchi stranieri dediti alla pesca sportiva e allo snorkeling, attirati da una barriera corallina molto ricca e variegata, con una grande abbondanza di coloratissimi pesci tropicali. La villa bianca in cui alloggiavano faceva parte di una lunga serie di abitazioni simili, costruite all'ombra delle palme sulle rocce nere affacciate sul mar dei Caraibi. A Ibrahim, abituato alla desolazione del suo Paese natale, quel posto sembrava bellissimo ed estraneo, sconcertante quanto la sensazione che si ha talvolta risvegliandosi da un sogno.

Bibliografia[modifica]

  • Richard North Patterson, Giudizio finale, traduzione di Paolo Lagorio, Superpocket, 1998. ISBN 8846200659
  • Richard North Patterson, L'indiziata, traduzione di Annamaria Biavasco e Valentina Guani, Longanesi, 2008. ISBN 9788830424685

Altri progetti[modifica]