Salute

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Termometro al mercurio

Citazioni sulla salute.

Citazioni[modifica]

  • A causa di alcuni episodi di malasanità, di cui i telegiornali danno ampia enfasi, rischiamo di dimenticare che l'Italia gode di uno dei migliori sistemi sanitari nazionali esistenti nel mondo, come certificato, proprio nell'agosto del 2007, dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Nel resto del mondo, infatti, si muore o perché mancano strutture e medicinali come nei Paesi poveri o perché la sanità rientra, al pari di tutte le altre attività, nell'area del profitto come nei Paesi ricchi d'oltreoceano. (Umberto Galimberti)
  • È meglio non avere la salute del corpo che compromettere la vita dell'anima. (Santina Campana)
  • E si 'a salute cresce | e si tu crisce | crisce pecché | stu vverde | cresce e pascia. (Eduardo De Filippo)
  • I pazienti dovrebbero avere riposo, cibo, aria fresca ed esercizio fisico: il quadrangolo della salute. (William Osler)
  • Il capitale dei poveri è la salute. (Óscar Rodríguez Maradiaga)
  • In fin dei conti è sempre il fattore morale che opera la scelta tra malattia e salute. (Carl Gustav Jung)
  • Io mantengo verso i medici una benevola diffidenza, perché a furia di studiare le malattie finiscono per considerare la salute anch'essa come una malattia. (Alfredo Panzini)
  • La salute è responsabile di ogni singolo individuo. La maggior parte dei problemi ha componenti importanti nello stile di vita. Il medico viene chiamato in causa quando ormai è stato già raggiunto un certo livello di danno. Ecco perché al Gesundheit abbiamo un cartello che recita: per favore vivete una vita sana - la medicina è una scienza imperfetta. (Patch Adams)
  • La salute non è più soltanto, ce lo dice l'Organizzazione Mondiale della Sanità, assenza di malattia, ma pienezza del vivere nel senso che è ciò che ci appartiene dal punto di vista fisico, psichico e sociale. (Stefano Rodotà)
  • La salute non è tutto, ma senza salute tutto è niente. (Arthur Schopenhauer)
  • La salute si basa sulla felicità: dall'abbracciarsi e fare il pagliaccio al trovare la gioia nella famiglia e negli amici, la soddisfazione nel lavoro e l'estasi nella natura delle arti. (Patch Adams)
  • La sanità è la negazione del caos! (Wolverine)
  • Non si possono separare i problemi sociali da quelli sanitari. (Arthur Kleinman)
  • Procuriamo solo di essere di buon conto con Dio, e poi non temiamo nulla, perché siamo figli di un buon Padre, il quale desidera la nostra salute assai più di quanto possiamo desiderarla noi. (Giuseppe Benedetto Cottolengo)
  • Un po' di salute ogni tanto è il miglior rimedio per l'ammalato. (Friedrich Nietzsche)
  • Una boccata d'aria sui laghi e sulle colline fa bene al sangue, mentre il restare un mese di più nell'afa d'agosto e litigare sui bilanci delle Società cooperative, oltre alle inimicizie che si fanno, lima la salute. (Emilio De Marchi)

Proverbi italiani[modifica]

  • Chi è sano non sa quanto sia ricco.
  • Chi è sano, è più d'un sultano.
  • Chi ha la salute è ricco e non lo sa.
  • Chi vuol vivere sano, non deve mangiar prima di aver fame.
  • Chi vuole conservare la salute per la vecchiaia, non la sciupi in gioventù.
  • Facile è al sano consigliar l'infermo.
  • La salute della gente è la malattia dei medici.
  • La salute è il più prezioso di tutti i tesori; ed è il meno ben custodito.
  • La salute è molto cara, e chi può la ripara.
  • La salute è moneta sonante.
  • La salute non c'è denaro che la paghi.
  • La salute non si paga con valute.
  • La salute senza la ricchezza è mezzo male.
  • Quando c'è la salute, c'è tutto. (Luigi Arnaldo Vassallo)
  • Quattrini e sanità, si gode in ogni età.
  • Salute e pace, che vuoi di più?
  • Salute e ricchezza creano bellezza.
  • Sano ed abile di mano si va lontano.
  • Tre cose mantengono la salute: pane di ieri, carne d'oggi e vino d'un anno.
  • Tre cose rubano la salute: pietanza riscaldata, medico ignorante e donna infetta.
  • Un mendico sano è più ricco di un re ammalato.
  • Uomo povero, uomo sano; uomo sano, uomo ricco.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Altri progetti[modifica]