Sherlock Holmes

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Statua di Sherlock Holmes

Sherlock Holmes, personaggio principale dei gialli di Arthur Conan Doyle.

Citazioni di Sherlock Holmes[modifica]

Arthur Conan Doyle[modifica]

  • Ciò che un uomo può inventare, un altro può scoprire.
  • Da molto tempo il mio assioma è che le piccole cose sono di gran lunga le più importanti.
  • È un errore enorme teorizzare a vuoto. Senza accorgersene, si comincia a deformare i fatti per adattarli alle teorie, anziché il viceversa.
  • È un errore confondere ciò che è strano con ciò che è misterioso. Spesso, il delitto più banale è il più incomprensibile proprio perché non presenta aspetti insoliti o particolari, da cui si possono trarre delle deduzioni.
  • Eliminato l'impossibile, ciò che resta, per improbabile che sia, deve essere la verità.
  • Il modo migliore per recitare una parte è quello di viverla.
  • Il mondo è pieno di cose ovvie che nessuno si prende mai la cura di osservare.
  • Il tocco supremo dell'artista – sapere quando fermarsi.
  • La mia vita non è che un continuo sforzo per sfuggire alla banalità dell'esistenza.
  • La prova principale della vera grandezza di un uomo è la sua percezione della propria piccolezza.
  • Nella matassa incolore della vita scorre il filo rosso del delitto, e il nostro compito sta nel dipanarlo, nell'isolarlo, nell'esporne ogni pollice.
  • Non faccio mai eccezioni. Un'eccezione contraddice la regola.
  • Non posso vivere se non faccio lavorare il cervello. Quale altro scopo c'è nella vita?
  • Non sono fra coloro che considerano la modestia una virtù. Per un uomo dotato di logica, tutte le cose andrebbero viste esattamente come sono, e sottovalutare se stessi significa allontanarsi dalla verità almeno quanto sopravvalutare le proprie doti.
  • Nulla è insignificante per una mente superiore.
  • Nulla è più innaturale dell'ovvio.
  • Quella dell'investigazione è, o dovrebbe essere, una scienza esatta e andrebbe quindi trattata in maniera fredda e distaccata.
  • Sono proprio le soluzioni più semplici quelle che in genere vengono trascurate.
  • Tutto ciò che non è noto appare straordinario.
  • Una deduzione giusta ne suggerisce invariabilmente altre.

Sherlock Holmes (film 2009)[modifica]

  • Il mio viaggio mi ha precipitato più a fondo del previsto nella tana del coniglio, così ho sporcato la mia soffice coda bianca... ma ne sono riemerso... Illuminato!
  • Non c'è niente di più stimolante di un caso in cui tutto ti è contro!
  • Non c'è nulla di più sfuggevole dell'ovvio.

Attribuite[modifica]

  • Elementare, Watson!
Elementary, my dear Watson!
[Citazione errata] Sherlock Holmes non ha mai pronunciato questa frase, Arthur Conan Doyle non l'ha mai scritta. Tuttavia in una pagina de Il caso dell'uomo deforme c'è uno scambio di battute che potrebbe aver generato la leggenda: Watson, dopo aver ascoltato una delle proverbiali deduzioni di Holmes, dice: «Semplice!». E Holmes risponde: «Elementare!».[1]

Citazioni su Sherlock Holmes[modifica]

  • E magari, a fumare la sua pipa su una sdraio, in disparte, c'è pure Sherlock Holmes, che per i suoi più appassionati lettori non è un personaggio letterario ma è esistito veramente alla fine dell'Ottocento ed è ancora vivo, perché ha scoperto una specie di siero dell'immortalità. (Carlo Lucarelli)

Film[modifica]

Note[modifica]

  1. Cfr. Le dieci regine delle citazioni bufala, Corriere.it, 19 marzo 2009.

Altri progetti[modifica]