Signori, il delitto è servito

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Signori, il delitto è servito

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Clue

Lingua originale francese
Paese USA
Anno 1985
Genere comico, giallo
Regia Jonathan Lynn
Soggetto John Landis, Jonathan Lynn
Sceneggiatura Jonathan Lynn
Produttore Debra Hill
Interpreti e personaggi

Signori, il delitto è servito, film statunitense del 1985, regia di Jonathan Lynn.

Frasi[modifica]

Mrs White[modifica]

  • Una minaccia di morte non aiuta una conversazione!
  • I mariti sono come i Kleenex: teneri, utili e sostituibili.

Colonnello Mustard[modifica]

  • La guerra è guerra, signora Peacock, e vuole le sue vittime. Non si può fare una frittata senza rompere le uova, qualsiasi cuoca glielo può dire!

Mrs Scarlett[modifica]

  • Mi piace ricevere regali da uomini che non conosco!
  • Ma chi è lei, Perry Mason?

Professor Plum[modifica]

  • Di che ha paura? Al massimo ci rimetterà la vita!

Mrs Peacock[modifica]

  • Bè, qualcuno dovrà pur rompere il ghiaccio, e quella persona potrei essere io. Del resto sono abituata a fare la hostess, visto il lavoro di mio marito. Lo so, è sempre imbarazzante fare amicizia quando delle persone si incontrano per la prima volta, ma io so dare il calcio d'inizio per far girare la palla; piuttosto, non ho la più pallida idea di cosa siamo venuti a fare qui, o di cosa succederà, o di chi sia questa bellissima casa ma vi avverto che intendo divertirmi, signori, il posto m'incuriosisce, e, accidenti, questo brodo è delizioso, vero?
  • Devo bere qualcosa!

Mr Green[modifica]

  • Io ho qualcosa da dire: non voglio aspettare che Wadsworth si diverta a smascherarmi. Lavoro per il Dipartimento di Stato. E sono omosessuale. Personalmente non provo né colpa né vergogna per questo, ma devo nasconderlo per non perdere il posto nei servizi di sicurezza. Vi ringrazio.

Wadsworth[modifica]

  • (Introducendo il colonnello) Yvette, intrattieni il colonnello e dagli tutto quello che desidera. Entro certi limiti, però.
  • Io non sono il maggiordomo, sono UN maggiordomo!
  • Il comunismo non rende come il ricatto.

Dialoghi[modifica]

  • Wadsworth: Un cartellino con il vostro nome indicherà il vostro posto: mettetevi pure a sedere.
    Mustard [indicando un posto libero]: Quello è per lei?
    Wadsworth: Oh, no signore, io sono solo un semplice maggiordomo.
    Mustard: Che cosa fa esattamente?
    Wadsworth: Maggiordomeggio.
  • Mustard: A lei piace Kipling?
    Scarlett: Sì, io mangio di tutto.
  • Plum: (mentre sono a tavola) Bè io inizio finché è ancora caldo.
    Peacock: Non è educato! Aspettiamo il nostro ospite.
    Yvette: Oh no, terrò io qualcosa in caldo per lui.
    Scarlett: (maliziosa) Cos'hai in mente, tesoro?
  • Wadwsorth: Ma questo era il suo secondo marito, signora White, anche il primo è scomparso!
    White: Sì, quello era il suo lavoro. Faceva l'illusionista.
    Wadsworth: Però non è più riapparso!
    White: Non è mai stato un grande illusionista...
  • Green: Che motivo c'era di uccidere la cuoca?
    Scarlett: La cena non era male!
  • Mustard: Dica, quanti mariti ha avuto?
    White: Miei o di altre donne?
    Mustard: Suoi.
    White: Cinque!
  • Wadsworth: Ai suoi occhi voi eravate il compendio di tutto ciò che è anti-americano: per la sua morale contorta era inammissibile che un senatore avesse una moglie corrotta, che un dottore traesse vantaggi dai suoi pazienti, che una moglie evirasse ed uccidesse il marito, e che... e che... e così via.
    Green: È ridicolo! Se si sentiva così patriota e così americano perché non ci ha denunciati?
    Wadsworth: Perché di quelle informazioni decise di farci un altro uso e di farci parecchi soldi: che c'è di più americano di questo?
  • Scarlett: Forse c'è un'altra vita dopo la morte!
    White: È un'ipotesi improponibile, come il fare sesso dopo il matrimonio!
  • White: (mentre stanno guardando le foto compromettenti del colonnello Mustard) Però...nessuno può faro in quella posizione!
    Plum: E invece si può! Le faccio vedere! (la afferra e la distende sul divano)
    White: Mi lasci immediatamente!
  • Wadsworth: (alterato) Bisogna scoprire chi l'ha ucciso, dove l'ha ucciso e con che cosa!
    Plum: Non c'è bisogno di gridare!
    Wadsworth: IO NON STO AFFATTO GRIDANDO! Ok... sto gridando!
  • Mustard: Wadsworth, ho ragione di credere che non c'è nessun altro in questa casa?
    Wadsworth: Ehm... no!
    Mustard: Benissimo, allora non c'è nessun altro!
    Wadsworth: No, mi scusi, ho detto "no" ma intendevo "si".
    Mustard: "No" ma intendeva "si"? Senta, esigo una risposta chiara, capito? C'è qualcun altro in questa casa? Risponda sì o no!
    Wadsworth: Ehm... no!
    Mustard: "No" che c'è o "no" che non c'è?
    Wadsworth: Sì!
  • Mustard: C'è ancora un po' di confusione circa il fatto se c'è o non c'è qualcun altro in casa!
    Wadsworth: Non c'è, colonnello, gliel'ho detto!
    Mustard: Non c'è confusione, o non c'è nessun altro in casa?
    Wadsworth: Tutte e due! Entrambe le cose!
    Mustard: Mi risponda in maniera chiara!
    Wadsworth: Sì, d'accordo! Qual è la domanda?
    Mustard: C'è qualcun altro in casa?
    Tutti: NO!
  • Yvette: Però c'è buio ai piani superiori, e il buio mi terrorizza. Chi di voi viene con me?
    Mustard e Plum: (insieme) Vengo io!
    Green: (disgustato) Io no.
  • Green: Lei è comunista!
    Scarlett: No, signor Green. Il comunismo per me è soltanto un paravento. Pratico il mestiere più vecchio del mondo, e sono una capitalista!
  • Wadsworth: È per questo che voglio mettere tutto a nudo.
    Mustard: Per cortesia, ci sono delle signore!
  • White: È un poliziotto?
    Green: Non sono un poliziotto. Sono un agente federale.
    Scarlett: Un agente federale? Spero che non siano tutti finocchi come lei.

Altri progetti[modifica]