Sofferenza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Cristo alla colonna
(Caravaggio, 1598 ca.)

Citazioni sulla sofferenza.

Citazioni[modifica]

  • A me pare che dev'esserci un gran tesoro nella sofferenza, sotto qualunque forma essa venga dal momento che Gesù venne in terra per scoprirlo e sfruttarlo dando esempio a noi. (Santina Campana)
  • Beato l'uomo che ha sofferto: egli ha trovato la vita! (Vangelo di Tommaso)
  • Carne avvezza a soffrire, dolore non sente. (Ignazio Silone)
  • Che cos'è la sofferenza? Io non sono sicuro di che cosa sia, ma so che la sofferenza è il nome che diamo all'origine di tutti i sospiri, le urla e i gemiti – piccoli e grandi, rozzi e multiformi – che ci affliggono. È una parola che definisce il nostro sguardo ancor più di ciò che stiamo contemplando. (Jonathan Safran Foer)
  • Chiunque soffre cerca di comunicare la sua sofferenza – sia maltrattando, sia provocando la pietà – per diminuirla; e, così facendo, la diminuisce veramente. Colui che è più in basso d'ogni altro, che nessuno compiange, che non ha la possibilità di maltrattare nessuno (se non ha figli, se non ha nessuno che l'ami), la sofferenza gli rimane dentro e lo avvelena. (Simone Weil)
  • Ci sono due tipi di sofferenti a questo mondo: quelli che soffrono per una carenza di vita e quelli che soffrono per una sovrabbondanza di vita. (Waking Life)
  • Ci sono persone che hanno sofferto molto e che sembrano possedere una conoscenza dei recessi del sentimento umano irraggiungibili a tutti gli altri. Forse vorrebbero condividerla, ma spesso noi non siamo in grado di ascoltare. (Jeffrey Moussaieff Masson)
  • Ciò che distingue i grandi scrittori del passato è la grandezza della loro infelicità; la disperazione di Pascal, l'amarezza di La Rochefoucauld, l'ennui di Flaubert, la noia di Leopardi, lo spleen di Baudelaire – ci seducono soltanto quelle verità che sono state estorte sotto tortura mentale. Noi viviamo in un'epoca così disperata che qualsiasi felicità possediamo deve essere tenuta nascosta come una deformità, perché sappiamo – sebbene tutta la nostra natura vi si ribelli – che possiamo creare soltanto grazie a ciò di cui soffriamo. (Cyril Connolly)
  • Così come il dolore è una sensazione necessaria alla conservazione del nostro corpo, la sofferenza è necessaria alla conservazione della nostra anima. (Lev Tolstoj)
  • Desideravo soffrire e sono esaudita. Ho sofferto molto, da parecchi giorni. Una mattina, durante il ringraziamento, ho provato come le angosce della morte, e con ciò nessuna consolazione! Accetto tutto per amore del buon Dio, perfino i pensieri stravaganti che mi vengano alla mente e mi danno noia. (Teresa di Lisieux)
  • Dio soffre con noi, non si limita a guardare da lontano noi che soffriamo. (Raniero Cantalamessa)
  • È bello quando persone che hanno una sofferenza nel cuore cercano per sé la verità: questo è sempre positivo e degno di rispetto; ma non bisogna farlo con lo scopo di stupire gli altri. (Sof'ja Tolstaja)
  • Io amo la maestà dell'umano soffrire. (Alfred de Vigny)
  • Imparare a soffrire è difficile. È una cosa che si riscontra più spesso e in forma migliore nelle donne piuttosto che negli uomini. (Hermann Hesse)
  • La Crocifissione è la più alta vetta della sofferenza umana. (Emilio Caldirola)
  • La gente desidera smettere di soffrire, è vero, ma non è disposta a pagarne il prezzo, a cambiare, a cessare di definirsi in funzione delle sue adorate sofferenze. (Alejandro Jodorowsky)
  • La sofferenza è forse l'unico mezzo valido per rompere il sonno dello spirito. (Saul Bellow)
  • La sofferenza è il male minore | ciò che ti annienta è uno specchio senza la tua immagine. (Cristina Donà)
  • La sofferenza è il tramite del fallimento. (Isabella Santacroce)
  • La sofferenza è l'elemento positivo di questo mondo, è anzi l'unico legame fra questo mondo e il positivo. (Franz Kafka)
  • La sofferenza è una specie di bisogno dell'organismo di prendere coscienza di uno stato nuovo. (Marcel Proust)
  • La sofferenza, nella vita, è fonte di creatività. Nella mia chitarra ci sono dolore e strazio: la perdita degli amici, la distruzione della mia casa, della pelle delle mie braccia, stare male come un cane, in crisi di astinenza, senza un posto dove andare, senza niente da mangiare. Una volta che hai messo a fuoco tutto questo, è facile convogliarlo in una buona musica. (John Frusciante)
  • La sofferenza non è sempre un castigo, ma spesso un'elezione. (Nino Salvaneschi)
  • La sofferenza sul piano naturale si oppone sempre alla gioia naturale. Ma non c'è opposizione fra sofferenza naturale e la gioia soprannaturale. La gioia, nell'ordine soprannaturale, è semplicemente un aspetto della carità. (Thomas Merton)
  • Le peggiori sofferenze dell'uomo sono quelle che egli teme. (Etty Hillesum)
  • Limitati in tutto, perché lo siamo così poco quando si tratta di soffrire? (Pierre de Marivaux)
  • Nella sofferenza, tutto ciò che non è legato al dolore fisico o a qualcosa di analogo è artificiale, immaginario, e può essere annullato da un atteggiamento mentale opportuno. (Simone Weil)
  • Niente allevia le nostre sofferenze come quelle dei nostri amici. (Roberto Gervaso)
  • Noi che viviamo in questo carcere, nella cui vita non esistono fatti ma dolore, dobbiamo misurare il tempo con i palpiti della sofferenza, e il ricordo dei momenti amari. Non abbiamo altro a cui pensare. La sofferenza [...] è il nostro modo d'esistere, poiché è l'unico modo a nostra disposizione per diventare consapevoli della vita; il ricordo di quanto abbiamo sofferto nel passato ci è necessario come la garanzia, la testimonianza della nostra identità. (Oscar Wilde)
  • Non c'è niente che plachi la sofferenza personale come affrontare la sofferenza altrui. Tenere la mano di quest'uomo perché passi piacevolmente attraverso il sonno, è come tendere un ponte cui ai miei demoni sia vietato passare. (Paco Ignacio Taibo II)
  • Ogni sofferenza è il cuore di una gioia, ogni gioia avvia una nuova adesione alla sofferenza. (Maurizio di Gesù Bambino)
  • Oh, secondo la mia misera mente terrena, euclidea, so soltanto che la sofferenza esiste, ma che non vi sono colpevoli, che ogni cosa deriva semplicemente e direttamente da un'altra, che tutto scorre e si equilibra, però non sono che scempiaggini euclidee, lo so bene, e non potrò mai rassegnarmi a vivere in base a esse! (Fedor Dostoevskij, I fratelli Karamàzov)
  • Perché bisogna soffrire? Perché quaggiù l'Amore puro non esiste senza sofferenza. (Bernadetta Soubirous)
  • Quando uno soffre non gli interessa più nulla. (Lia Varesio)
  • Quando si vuole soffrire ed amare, si può molto, si può il massimo che si possa al mondo. (Charles de Foucauld)
  • Salvare il mondo non significa offrirgli la felicità, ma dare un senso alla sua sofferenza e regalargli una gioia che nessuno potrà sottrargli. (Madeleine Delbrêl)
  • Se non ci fossero le sofferenze degli altri a farci ridere, non rideremmo mai. (Antonio Delfini)
  • Sentimenti virtuosi nascono spontaneamente sul terreno fertile della sofferenza. Più si soffre, più si deve essere virtuosi. (Alain de Botton)
  • Si guarisce da una sofferenza solo a condizione di provarla pienamente. (Marcel Proust)
  • Soffrire è produrre conoscenza. (Emil Cioran)
  • Soffrire insegna ad amare. (Gemma Galgani)
  • Tanta parte della nostra sofferenza deriva non soltanto dalla nostra situazione dolorosa, ma dal nostro sentimento di essere isolati nel nostro dolore. (Henri Nouwen)
  • Tutta la sofferenza umana è un atto di contrizione. (Archibald Joseph Cronin)

Giacomo Gaglione[modifica]

  • Ogni sofferenza è seme di gloria.
  • Sul letto del dolore io canto la mia migliore canzone, tacendo.
  • Sul letto della sofferenza incominciai a conoscere una gioia che nessuna festa mi aveva dato.

Proverbi toscani[modifica]

  • Chi bene e mal non può soffrire, a grande onor non può venire.
  • Chi soffre per amor, non sente pena.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]