Sophia Loren

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Sofia Loren)
Premi Oscar vinti:

La ciociara

  • Miglior attrice (1962)
Premio Oscar alla carriera (1991)
Sophia Loren in La ciociara

Sophia Loren, pseudonimo di Sofia Villani Scicolone (1934 – vivente), attrice italiana.

  • Il problema della guerra e della pace sarà radicalmente diverso il giorno in cui le donne contribuiranno con lo stesso peso dell'uomo alle sorti del genere umano. Le madri e le mogli hanno una sola risposta a questo problema: la pace.[1]
  • Il sex appeal è composto per il 50% da ciò che uno ha, per l'altro 50% da ciò che gli altri pensano uno abbia. (citato in Leslie Halliwell, Hallywell's Filmgoer's Companion, HarperCollins, Londra, 1984)
  • Io vinco perché – come diceva sempre De Sica – sono una natura vincente.[1]
  • [Nella casa della nonna a Pozzuoli c'era] un'immagine della Madonna alla quale noi bambine attribuivamo poteri miracolosi, specialmente durante i bombardamenti aerei, e fu una tragedia per me quando una fiamma di un lumino votivo la bruciacchiò. [1]
  • Non sono mai appartenuta al mondo cinematografico di Fellini io e mio marito Carlo Ponti avevamo dei progetti con lui, ma a volte le cose non riescono, cosa che mi dispiace molto. Così recuperare Fellini, attraverso un musical americano [Nine, ispirato a 8 1/2], è stato bello e commovente. Io poi ho sempre voluto recitare in un musical, dai tempi in cui bambina guardavo quelli con Betty Grable o Carmen Miranda. (citato in la Repubblica, 13 gennaio 2010)
  • Ogni donna può figurare al meglio se sta bene dentro la propria pelle. Non centrano i vestiti ed il trucco, ma come si brilla. [1]
  • Senza fede non potremmo accettare né concepire la morte.[1]
  • Una volta ho odiato Meryl Streep perché era stata scelta da Clint Eastwood per "I ponti di Madison County". Ma come, mi chiedevo, hanno preso un'attrice che fa l'italiana imitando me! E non me? (citato in Festa del cinema, roma-città.it, 19 ottobre 2007)

Citazioni su Sophia Loren[modifica]

  • Adoro la Loren nella sua carnalità, la sensualità che emana da verace femmina del popolo: una dimensione che è stata esaltata nei personaggi di commedia all'italiana, perché i suoi film americani mi sembrano meno interessanti, un po' di cassetta. La trovo invece meno convincente quando incarna la donna "borghese". (Luisa Ranieri)
  • [Sul film Peccato che sia una canaglia, suo primo ruolo da protagonista] La imponemmo Flaiano e io, che l'avevamo vista passare a Cinecittà, bella, eccessiva, decorativa come un albero di Natale. Era anche brava, dato che, come diceva a ragione De Sica, i bambini e i napoletani bucano lo schermo. Non mancava di una sua aristocrazia, con quelle braccia, mani e gambe stupende. (Suso Cecchi D'Amico)
  • Sofia è la madre di tutti gli attori, la santa patrona degli attori, un'intelligenza fuori dal comune, un saper vivere e una discrezione unici. (Gérard Depardieu, da Amo la vita – Sperling & Kupfer, a cura di Laurent Neumann e Edi Vesco)
  • Non si capisce come faccia ad essere tuttora così appariscente. Deve avere dei chirurghi molto bravi. (Lory Del Santo, dal Corriere della sera – 30 dicembre 2002)
  • [Alla domanda di Alfredo Pigna: L'attrice che preferisce?] Sofia Loren. Perché si vede che è intelligente e piena di buona volontà. Ha talento. (Ferdinando Innocenti)
  • [Alfredo Pigna: Qual è la sua attrice preferita?] Sofia Loren. Ne sono innamorato. (Battista Farina)
  • Storicamente, Gucci è Sophia Loren. Yves Saint Laurent è Catherine Deneuve. Sono entrambe sexy, ma Gucci è un po' più scontato rispetto a Saint Laurent. (Tom Ford, da British Vogue – febbraio 2001)

Note[modifica]

  1. a b c d e Citato in Stefano Masi, Enrico Lancia, Sophia Loren, Gremese Editore, 2001.

Film[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]