Soldati - 365 all'alba

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Soldati – 365 all'alba

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Soldati – 365 all'alba
Paese Italia
Anno 1987
Genere Drammatico
Regia Marco Risi
Sceneggiatura Marco Modugno, Marco Risi
Produttore Claudio Bonivento
Attori

Soldati – 365 all'alba, film del 1987 di Marco Risi, con Claudio Amendola e Alessandro Benvenuti.

Frasi[modifica]

  • Il significato della disperazione... proprio quello che ci voleva! (Del Grillo) [Leggendo il titolo di un libro caduto dallo zaino di un militare davanti a lui]
  • Ci Guardano? Quelli ci fotografano a uno a uno e poi ci scelgono! (Esposito)
  • Lei come si chiama si chiama, si vada a inquadrare! (Tenente Fili)
  • Muoversi! Forza, Forza, Forza! (Sergente Gallo)
  • Perché con me non sarete soltanto puliti, ordinati, inquadrati, efficienti. Nossignore! Questo non basta! Voi vi distinguerete! Voi sarete assolutamente, splendidamente, incredibilmente, massicci e incazzati! (Tenente Fili)
  • Io sardo, non tedesco. (Cabiddu)
  • Vi hanno detto che era pieno di belle ragazze, e invece ci sono soltanto io. E non ci provate perché non ci sto! (La birraia)
  • Il bloc l'è il bloc, va rispettato! Se no noi che ci stiamo a fare? (Buzzi)
  • Noi nonni, si legge tutti nel pensiero. (Buzzi)
  • Io la spezzerò Scanna. (Tenente Fili)
  • Non è Lei che ha fischiato? Dove crede di essere al mercato del pesce? Non lo conosce il regolamento? Stia punito! Tre giorni! Via! (Tenente Fili a Scanna)
  • Fili, quanto rompi, Fili! Quanto sei str..., Fili! Fili, vaffanc...! Fili, oh oh, Fili! (Sciaffa e poi Del Grillo, canticchiando sulle note di Feelings di Morris Albert)
  • Lei è molto furbo... vero, Scanna? Questa bravata Le costerà molto caro... Si è giocato la licenza di Natale! (Tenente Fili)
  • Tieni Scanna, fatti una canna! (Ternano puro)
  • Ti sei eccitata ballando col Tenente De Lorenzo? (Tenente Fili alla moglie, che, ubriaca dopo la festa di Capodanno, aveva voglia di fare sesso)
  • Dunque, si riprende da dove eravamo rimasti... (Tenente Fili, a Scanna, dopo il rientro di quest'ultimo dall'ospedale militare)
  • La costringo ad avere un rapporto umano con me, perché so che se glielo chiedessi lei me lo negherebbe. (Tenente Fili)
  • L'ho deliberatamente provocato per vedere se avrebbe fatto il suo dovere. L'ha fatto! (Tenente Fili)
  • E chi Gliel'ha detto che si congeda? (Tenente Fili, al "Dottore")
  • È un'esercitazione vero Tenente? (Scanna)

Dialoghi[modifica]

  • Scanna [di guardia assieme a Cabiddu il giorno di Natale]: Cabiddu, ce li facciamo gli auguri?
    Cabiddu: E facciamoceli!
    Scanna: Buon Natale Cabiddu!
    Cabiddu: Buon Natale un cazzo!
  • Buzzi: Sta proccupato romano!
    Scanna: Vaffanculo toscano!

Altri progetti[modifica]