Star Rats - Episodio I

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Star Rats – Episodio I, albo a fumetti di Leo Ortolani edito dalla Panini Comics, una parodia del film Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma, reinterpretata con riferimento alla serie di fumetti di Rat-Man.

Dialoghi[modifica]

  • Pacìfio. Un piccolo e insignificante pianeta al margine del bordo del confine della galassia.
    Gli abitanti del pianeta vivono grazie alla vendita di tappi per le biro. Se qualcuno perde il tappo della biro, può trovarne uno nuovo qua, su Pacìfio.
    Ma 800 distruttori stellari della Federazione dei Mercanti, su ordine del malvagio Imperatore Nero, hanno circondato il pianeta, bloccando così il suo florido commercio.
    Servitore: Mio signuore, io non capisco... perché abbiamo cirkuondato questo inutile pianeta kuon un kuosì grande esercito?
    Imperatore Nero: Piccolo verme... dovrei vaporizzarti, per aver osato discutere un mio ordine... ma mi hai servito bene e sarò generoso.. ti spiegherò il mio piano, così capirai tutto quello che succederà dopo... Ma stai attento, perché non lo ripeterò una seconda volta! Abbiamo circondato questo pianeta perché [Il rumore di un trapano copre gran parte della spiegazione] one!
    Servitore: Puotete riassumere tutto in una sola paruola?.
    Imperatore Nero: Ma certo! [Il rumore del trapano copre la parola]
  • Altrove, lontano dai drammatici avvenimenti di Pacìfio, c'è l'arido pianeta Desertia.
    Qui l'acqua è così preziosa che i suoi abitanti non piangono, si limitano a fare la faccia triste. Grazie alla sabbia presente su tutta la superficie, Desertia è sempre stato famoso per le sue clessidre... Purtroppo la richiesta di clessidre è un po' calata dopo l'invenzione dell'orologio, ma il lavoro non manca grazie all'astuzia dei fabbricanti, che hanno mantenute segrete alcune caratteristiche del prodotto...
    Parodia di Watto: Buongiorno! Come posso aiutarla?
    Cliente: La sabbia della mia clessidra ha smesso di scendere!
    Parodia di Watto: Mmh... dovrò aprirla qua sotto, fare uscire tutta la sabbia e poi rimetterla dentro aprendola sopra...
    Cliente: Quando sarà pronta?
    Parodia di Watto: Vediamo... va bene per questo pomeriggio alle due?
    Cliente: Va bene! Arrivederla.
    Parodia di Watto: Arrivederla, signora! Ragazzo? Ragazzo!
    Pietreppaolo: Eccomi!
    Parodia di Watto: Tieni, porta questa clessidra scarica nel mio laboratorio!
    Pietreppaolo: Subito! Io...
    Parodia di Watto: Attento! ...A momenti la capovolgevi!
    Pietreppaolo: Mi scusi, signore!.
  • Indosso una maschera con le orecchie da topo perché sono un Rat-Man.
    Mio nonno diceva che noi Rat-Man abbiamo un destino che non si può cambiare...
    Nonno: Un rat-Man sarà sempre e solamente un Rat-Man!
    Mio nonno passava ore a guardare i documentari sugli animali. Sapeva tutto di loro.
    Nonno: Guarda, figliolo... quella è una gazzella!
    Pietreppaolo: Gazzella.
    Televisione: All'improvviso il leone scatta in avanti... La gazzella cerca di sfuggire al suo inseguitore compiendo grandi balzi... ma l'animale... non ce la farà...
    Un giorno provò a cambiare la sua vita.
    Nonno: Sono stanco di guardarli e basta! Vado a vivere con gli animali!
    Un mese dopo, mio nonno fu divorato da un ghepardo. L'ho visto in un documentario.
    Televisione: All'improvviso il ghepardo scatta in avanti...
    Pietreppaolo: Corrì, nonno! Corri!
    La maschera di Rat-Man passò così a mio padre.
    Mio padre trascorse la sua vita collezionando francobolli di suore famose. Una vita semplice ma serena, costellata da piccole gioie improvvise...
    Padre: Una Suor Amabile del '78! La cercavo da anni!
    Un giorno suonarono alla porta. Mio padre che era un uomo buono e ben voluto da tutti, aprì senza timore.
    Padre: Chi è?
    Era il ghepardo.
  • Pietreppaolo: Cronometra quanto ci metto a correre fino alla porta e a tornare indietro! Cronometra! Prontiattentivia!
    ...
    Pietreppaolo: Eccomi!
    Maestro Gigogìn: 54 secondi per fare sei metri.
    Pietreppaolo: Sì, ma calcola che sono caduto tre volte!
  • Lord Pando è il mio orsacchiotto di pezza. Si veste di nero, si fa dei tatuaggi in faccia e dice che è passato al Lato Oscuro, ma secondo me è solo l'adolescenza!
    Pietreppaolo: Oggi ho visto un cavaliere dell'oroscopo! Ha estratto la spada folgorante e... Come dici?.. Oh andiamo! "Il Lato Oscuro qui..." "il Lato Oscuro là..." Se il Lato Oscuro fosse tutto questo granché, la Barbi non se ne sarebbe andata con Big Gim!
  • Pietreppaolo: Davvero l'Oroscopo mi ha scelto per diventare il più grande cavaliere mai esistito?
    Maestro Gigogìn: L'Oroscopo non sbaglia mai, mio giovane amico... esso mi ha condotto fino a qui per uno scopo ben preciso, lo percepisco!... O forse ho bussato alla tua porta perché avevo bisogno di usare il bagno! Ah! Ah! Ah!
    ...
    Pietreppaolo: La seconda stanza in fondo, a destra!
    Maestro Gigogìn: Grazie!
  • Fulcrus, capitale della galassia.
    Pianeta famoso per i suoi grattacieli di 1000 piani di cui abitati, solo il 32° e il 33°, così che quelli del 32° spesso si lamentano per il rumore del piano di sopra.
  • Membro del Senato: Come mai un esercito così grande ha invaso un inutile, piccolo pianeta come Pacìfio?
    Imperatore Nero: Oh, è molto semplice, caro collega! Pacìfio è stato invaso perché [Il trapano copre gran parte della spiegazione] one!
    ...
    Imperatore Nero: Sì! Avete sentito bene![Il trapano copre gran parte della spiegazione] one! Io chiedo pertanto che si voti per creare un esercito planetario, che assicuri la pace e la giustizia nella galassia!
    Membri del Senato: Al voto! Al voto! Al voto! Al voto! Al voto! Al voto!
    Uomo [Colpendo sul soffitto con una scopa] : E allora la finiamo?!?
    Moglie: Te lo dicevo, Anselmo, di non comprare casa al 32° piano!
  • Pietreppaolo: Maestro Gigogìn, Maestro Gigogìn, ho sete!
    Maestro Gigogìn: Controlla i tuoi bisogni, Pietreppaolo... impara la pazienza... concentrati e supera i tuoi limiti fisici!
    Pietreppaolo: Posso bere prima?.
    Maestro Gigogìn: Tra pochi minuti saremo al palazzo dei cavalieri! Là potrai bere!
    Pietreppaolo: Eh!.. Pochi minuti... Quanti? Due? Cinque? Venti? E intanto ho una sete che guarda.. Ho tutta questa bocca impastata... Gnap! Gnap! Senti, Maestro? Gnap! Senti com'è impastata? E poi l'alito! Senti che roba! Pahhhhhh!
    Maestro Gigogìn: E smettila, porcoroscopo!
    ...
    Pietreppaolo: Senti che roba, Lord Pando! Pahhhh! Il Lato Oscuro dell'alito!
  • Pietreppaolo: Maestro Gigogìn, Maestro Gigogìn! Quel ragazzo riesce a far girare le palle! Potrò riuscirci anch'io, un giorno?
    Maestro Gigogìn: Già lo fai mio giovane amico... già lo fai...
  • Maestro Bellachioma: Tu credi che questo ragazzo sia colui che porterà equilibrio nell'oroscopo?
    Maestro Gigogìn: Sì, Maestro bellachioma! Egli avverte le cose prima che accadano!
    Pietreppaolo: Ehi! Non sentite questo odore nauseante?
    Maestro Bellachioma: Quale odore?
    Pietreppaolo [Scoreggiando] : Questo! Ahw! Ahw! Ahw!
  • Membro dell'Oroscopo: Vede questa biro, Maestro Bellachioma? Non scrive più! Mi è caduta e ha picchiato la punta! Questo non sarebbe successo, se avesse avuto il suo tappo! La situazione non è più tollerabile! Il blocco di Pacìfio deve finire!.. Oppure...
    Maestro Bellachioma: ...Oppure?..
    Membro dell'Oroscopo: ...Oppure le ricordo cosa successe quando su Cartolaius smisero di produrre i quaderni ad anelli...
    Maestro Bellachioma: La guerra...
  • Maestro Gigogìn: ..Ma poni attenzione alle tue sensazioni, perché il male confonde gli uomini!
    Imperatore Nero: Ciao Mario!
    Uomo: Io sono Carlo!
  • Maestro Gigogìn: Era una trappola! Dobbiamo passare oltre i distruttori, ma non so come evitare i colpi!
    Pietreppaolo: Maestro Gigogìn! Maestro Gigogìn! Fate guidare a me!
    ...
    Maestro Gigogìn: E sia. Dimostra di essere tu, il prescelto! Prendi i comandi!
    Pietreppaolo: Non ti deluderò, Maestro! Manovra Z-X-89! Ora!
    Cannoniere: Kuolpito!
    Servitore: Ottimo lavuoro, cannuoniere!
    Cannoniere: Oh, è stato facile! All'improvviso ha iniziato a vuolare malissimo!
  • Pietreppaolo: Useremo quella razzomoto per raggiungere la capitale!
    Padrone della razzomoto: Ehi! Voi! La mia razzomoto!
    Pietreppaolo: Tranquillo, Lord Pando! Usero i miei trucchi mentali da cavaliere dell'oroscopo! Questa non è la tua razzomoto...
    Padrone della razzomoto: Questa è la mia razzomoto, e se non te ne vai ti gonfio di sberle, quindi ti conviene scendere!
    Pietreppaolo: Quindi mi conviene scendere.
    Padrone della razzomoto: E guai a te se ti ripesco!
    Pietreppaolo: E guai a me se mi ripeschi..
    Padrone della razzomoto: Ma sparisci, imbecille!
    Pietreppaolo: Ma sparisco, imbecille...
  • È mattino su Fulcrus.
    Il maestro Aldo Uan Kebaldo è già in aula per la mia seconda lezione. Ieri c'era quella sulla puntualità.
    Pietreppaolo: Scusi il ritardo!
    Aldo Uan Kebaldo: Oggi inizieremo con un esercizio molto semplice, quello dei tre bicchieri e del sasso!
    Lo osservo mentre muove veloce e sicuro i bicchieri, per confondere i miei normali sensi.
    Aldo Uan Kebaldo: Dov'è il sasso?
    Pietreppaolo: Qui!
    Aldo Uan Kebaldo: No.
    Pietreppaolo: Allora qui!
    Aldo Uan Kebaldo: No! Guarda Meglio.
    Pietreppaolo: Ma che sciocco!.. Sono anche trasparenti!
    Aldo Uan Kebaldo: Già!
    Pietreppaolo: È qui!
    Aldo Uan Kebaldo: No!
    Si dice che le vie dell'Oroscopo siano infinite...
    Pietreppaolo: Allora qui!
    Aldo Uan Kebaldo: Ti ho detto di no!
    ..Forse ce ne sarà una anche per me.
    Pietreppaolo: È qui?
    Aldo Uan Kebaldo: Nooo!
    Pietreppaolo: Qui?
    Aldo Uan Kebaldo: Nnooo!
    Forse.

Altri progetti[modifica]

Leo Ortolani

Rat-Man: Rat-Man (serie animata) · Star Rats - Episodio I
Altre opere: La lunga notte dell'investigatore Merlo · Le meraviglie del mondo · Venerdì 12