Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Star Wars: Episodio III
La vendetta dei Sith

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Star Wars: Episodio III – Revenge of the Sith
Paese USA
Anno 2005
Genere fantascienza
Regia George Lucas
Sceneggiatura George Lucas
Attori

Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith, film statunitense del 2005, il sesto della saga fantascientifica di Guerre stellari, ideata da George Lucas.

Incipit[modifica]

  • Tanto tempo fa, in una galassia lontana, lontana...
Long time ago, in a galaxy far, far away...
  • È guerra! La Repubblica crolla sotto gli attacchi dello spietato Signore dei Sith, conte Dooku. Si contano eroi in ambedue gli schieramenti. Il Male è ovunque. Con un'azione spettacolare, il malvagio comandante dei droidi, generale Grievous, è entrato nella capitale della Repubblica e ha rapito il cancelliere Palpatine, capo del Senato della Galassia. Mentre l'Esercito Separatista di Droidi cerca di abbandonare la capitale assediata insieme al prezioso ostaggio, due Cavalieri Jedi sono alla testa di un'impresa disperata: liberare il Cancelliere prigioniero...

Frasi[modifica]

  • Cancelliere Palpatine, i Sith sono la nostra specialità. (Obi-Wan Kenobi)
  • Pilotare è per droidi! (Obi-Wan Kenobi)
  • È finita, Anakin. Sto più in alto di te! (Obi-Wan Kenobi)
  • Tu sottovaluti il mio potere! (Darth Fener a Obi-Wan Kenobi)
  • Mi sta accadendo qualcosa, non sono il jedi che dovrei essere. Voglio di più... e so che non dovrei. (Anakin Skywalker)
  • Avverto grande... paura in te, Skywalker. Sei pieno d'odio... pieno di rabbia. Ma ti reprimi. (Conte Dooku)
  • La morte è parte naturale della vita. Gioisci per coloro che intorno a te si trasformano nella Forza. Dolore non avere; rimpianto non avere. L'attaccamento conduce alla gelosia; l'ombra della bramosia essa è. (Yoda)
  • Soltanto un Sith vive di assoluti. (Obi-Wan Kenobi a Darth Fener)
  • Al termine il tuo dominio è, e non breve abbastanza è stato. (Yoda a Darth Sidious)
  • In esilio devo andare: fallito io ho. (Yoda)
  • POTERE!!! ILLIMITATO POTERE!!! (Palpatine / Darth Sidious uccidendo Mace Windu)
  • La Forza è potente in te. Un potente Sith tu diventerai! D'ora in poi sarai chiamato con il nome di Dart Fener. (Palpatine / Darth Sidious)
  • Hai lavorato bene, mio nuovo apprendista. E ora, Lord Fener, va' e porta la pace nell'Impero. (Palpatine /Darth Sidious)
  • Diventa mio apprendista! Impara a usare il Lato Oscuro della Forza! (Palpatine / Darth Sidious)
  • Ogni singolo Jedi, compreso il tuo amico, Obi-Wan Kenobi, ora è un nemico della Repubblica. (Palpatine / Darth Sidious)
  • Dobbiamo fare in fretta. I Jedi sono implacabili. Se non verranno eliminati tutti sarà guerra civile, senza fine. Perciò per prima cosa andrai al loro tempio. Li coglieremo di sorpresa. Fa' ciò che va fatto, Lord Fener. Non esitare. Non avere pietà. Solo allora diventerai così potente nel Lato Oscuro da salvare Padmé. (Palpatine / Darth Sidious)
  • Ancora una volta i Sith saranno i padroni della galassia! E... sarà sempre... pace. (Palpatine / Darth Sidious)
  • Sento che Lord Fener è in pericolo. (Palpatine / Darth Sidious)
  • E la ribellione dei Jedi è stata domata. I Jedi rimasti verrano intercettati e sconfitti! Chi ha attentato alla mia vita mi ha lasciato sfigurato e deforme. Ma posso assicurarvi che la mia risoluzione non è mai stata più forte! Nell'intento di garantire la sicurezza e una durevole stabilità, la Repubblica verrà riorganizzata, trasformandosi nel primo Impero Galattico! Per una società più salda e più sicura! (Palpatine / Darth Sidious)
  • Comandante Cody, il tempo è arrivato. Esegui l'Ordine 66. [Riferimento all'ordine di uccidere tutti i Jedi] (Palpatine / Darth Sidious)
  • Che ironia... salvava altri dalla morte, ma non salvò se stesso. [Parlando di Darth Plagueis] (Palpatine / Darth Sidious)
  • È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi. (Padmé Amidala)
  • State indietro! Me la sbrigo da solo con questa... feccia Jedi! (Generale Grievous)
  • Le vostre spade laser andranno ad arricchire la mia collezione! (Generale Grievous)
  • Bene... a doppia superbia, doppia caduta. (Dooku a Anakin Skywalker)
  • Esercito o no, devi renderti conto che sei... spacciato! (Generale Grievous a Obi-Wan Kenobi)
  • Obi-Wan... In lui c'è del buono. Io lo so. Lo so che c'è... ancora. (Le ultime parole di Padmé Amidala parlando di Anakin)

Dialoghi[modifica]

  • Palpatine/Darth Sidious: Non ce la farete da soli,[Il Conte Dooku] è un Signore dei Sith.
    Obi-Wan Kenobi: Cancelliere Palpatine, i Sith sono la nostra specialità.
  • Generale Grievous: Sì, Lord Sidious?
    Palpatine/Darth Sidious: Generale Grievous, ti consiglio di trasferire i capi separatisti su Mustafar.
    Generale Grievous: Così sarà fatto, mio signore.
    Palpatine/Darth Sidious: La fine della guerra è vicina, Generale.
    Generale Grievous: Ma la perdita del Conte Dooku...
    Palpatine/Darth Sidious: La sua morte è stata una perdita necessaria. E al più presto io avrò un nuovo apprendista, uno molto più giovane e molto più potente.
  • Palpatine: Anakin, vedi, io non posso fare affidamento sul Consiglio dei Jedi. Se non ti hanno già invischiato nel complotto, lo faranno presto.
    Anakin: Non sono sicuro di capire.
    Palpatine: Io penso che tu avverta quali sono i miei sospetti. Il Consiglio dei Jedi vuole prendere il comando della Repubblica. Progettano di tradirmi.
    Anakin: Io non credo che...
    Palpatine: Anakin, cerca dentro di te. Tu sai, non è vero?
    Anakin: So che non si fidano di voi.
    Palpatine: Hmmm... Né del Senato. Né della Repubblica. Né della democrazia, tanto meno.
    Anakin: Devo ammetterlo, la mia fiducia in loro è stata scossa.
    Palpatine: Perché? Ti hanno chiesto di fare qualcosa che ritieni sleale, dico bene? Ti hanno chiesto di spiarmi, non è così?
    Anakin: Io non... Non so cosa dire.
    Palpatine: Torna con la mente ai tuoi primi insegnamenti. Chiunque conquisti il potere ha paura di perderlo. Persino i Jedi.
    Anakin: I Jedi usano il potere per il bene.
    Palpatine: Il concetto del bene è un punto di vista. I Sith e i Jedi sono simili sotto quasi tutti gli aspetti, inclusa la ricerca di un sempre maggior potere.
    Anakin: I Sith traggono il loro potere dalle passioni. Sono egocentrici, pensano solo a sé stessi.
    Palpatine: E i Jedi non lo fanno?
    Anakin: I Jedi sono altruisti. Si interessano solo agli altri.
    Palpatine: Ti hanno mai detto della tragica fine di Darth Plagueis il Saggio?
    Anakin: No.
    Palpatine: Lo immaginavo. È una storia che i Jedi non raccontano. È una leggenda Sith. Darth Plagueis era un Signore oscuro dei Sith così potente e così sapiente da poter usare la Forza per indurre i midi-chlorian a creare la vita. Aveva tale conoscenza del lato oscuro che riusciva a impedire a coloro che amava di morire.
    Anakin: Riusciva davvero a salvare le persone dalla morte?
    Palpatine: Il lato oscuro della Forza è la via per acquistare molte capacità da alcuni ritenute ingiustamente non naturali.
    Anakin: E che cosa avvenne poi?
    Palpatine: Diventò talmente potente che l'unica cosa di cui aveva paura era perdere il suo potere. Cosa che alla fine gli accadde. Disgraziatamente, insegnò al suo apprendista tutto ciò che sapeva, e il suo apprendista lo uccise mentre dormiva. Che ironia. Salvava altri dalla morte, ma non salvò sé stesso.
    Anakin: È possibile apprendere questo potere?
    Palpatine: Non da un Jedi.
  • Palpatine/Darth Sidious: Hai compiuto il tuo destino, Anakin. Diventa mio apprendista. Impara a usare il lato oscuro della Forza.
    Darth Fener: Farò tutto ciò che... chiedi.
    Palpatine/Darth Sidous: Bene.
    Darth Fener: Aiutami a salvare Padme dalla morte. Non posso vivere senza di lei.
    Palpatine/Darth Sidious: Ingannare la morte è un potere che solo uno ha conquistato. Ma se uniamo le forze riusciremo a scoprire il segreto.
    Darth Fener: Affido tutto me stesso ai tuoi insegnamenti.
    Palpatine/Darth Sidious: Eh... Bene. Bene. Ah... La Forza è potente in te. Un potente Sith tu diventerai. D'ora in poi sarai chiamato con il nome di Darth... Fener.
    Darth Fener: Grazie, mio maestro.
    Palpatine/Darth Sidious: Alzati.
  • Darth Fener: L'hai messa contro di me!
    Obi-Wan Kenobi: No: sei stato tu stesso a farlo.
    Darth Fener: Non me la porterai via!
    Obi-Wan Kenobi: Il tuo odio e la tua sete di potere te l'hanno già portata via. Hai lasciato che questo... Signore Oscuro ti corrompesse l'animo, finché sei diventato ciò che avevi giurato di distruggere.
    Darth Fener: Niente prediche, Obi-Wan. Io vedo oltre le bugie dei Jedi. Non temo il Lato Oscuro come voi. Ho portato pace, libertà, giustizia, e sicurezza nel mio nuovo impero!
    Obi-Wan Kenobi: Il tuo nuovo impero?
    Dart Fener: Non obbligarmi a ucciderti!
    Obi-Wan Kenobi: Anakin, la mia devozione va alla Repubblica, alla democrazia!
    Darth Fener: Se non sei con me, sei mio nemico.
    Obi-Wan Kenobi: Soltanto un Sith vive di assoluti. Farò ciò che devo.
    Darth Fener: Tu provaci!
  • Obi-Wan Kenobi: Ho fallito con te, Anakin! Ho fallito con te.
    Darth Fener: Avrei dovuto capirlo che i Jedi miravano a prendere il potere.
    Obi-Wan Kenobi: Anakin, il Cancelliere Palpatine è il male!
    Darth Fener: Dal mio punto di vista i Jedi sono il male!
    Obi-Wan Kenobi: E allora sei dannato!
    Darth Fener: Questa è la tua fine, mio maestro.
  • Obi-Wan Kenobi: Tu eri il Prescelto! Era scritto che distruggessi i Sith, non che ti unissi a loro! Dovevi portare equilibrio nella Forza: non lasciarla nelle tenebre!
    Dart Fener: IO TI ODIO!
    Obi-Wan Kenobi: Eri mio fratello, Anakin. Ti volevo bene!
  • Obi-Wan: Con tutto il rispetto, Maestro, non è lui il Prescelto? Colui che distruggerà i Sith e riporterà equilibrio nella Forza?
    Windu: Così dice la profezia.
    Yoda: Profezia che male interpretata può essere stata.
    Obi Wan: Non deluderà le mie aspettative. Non l'ha mai fatto.
    Yoda: Che tu abbia ragione io spero.
  • Anakin: Cancelliere. Abbiamo ricevuto un rapporto dal maestro Kenobi. Ha attaccato il generale Grievous.
    Palpatine: Mi auguro che il maestro Kenobi sia all'altezza del compito.
    Anakin: Dovrei essere lì con lui.
    Palpatine: Mi inquieta e mi irrita vedere il Consiglio che non sembra apprezzare appieno le tue doti. Non ti chiedi perché non vogliono darti il rango di maestro?
    Anakin: Vorrei saperlo. Ho sempre di più la sensazione che sto per essere escluso dal Consiglio. So che ci sono cose a proposito della Forza che non vogliono dirmi.
    Palpatine: Di te non si fidano, Anakin. Vedono il tuo futuro. E sanno che il tuo potere sarà troppo forte per controllarlo. Devi farti strada fra la nebbia di bugie che i Jedi hanno creato intorno a te. Io posso aiutarti a conoscere ogni sfumatura della Forza.
    Anakin: Come conoscete le vie della Forza?
    Palpatine: Il mio mentore mi ha insegnato tutto sulla Forza. Anche la natura del Lato Oscuro.
    Anakin: Conoscete il Lato Oscuro?
    Palpatine: Anakin, se si vuole davvero comprendere il grande mistero, lo si deve indagare in tutti i suoi aspetti, non solo quello dogmatico e ristretto dei Jedi. Se vuoi diventare un capo saggio e perfetto devi considerare una visione più ampia della Forza. Attento ai Jedi, Anakin. Solo tramite me puoi acquistare un potere più grande di qualunque Jedi. Impara a conoscere il lato oscuro della Forza, e avrai il potere di salvare tua moglie da morte sicura.
    Anakin: Cosa avete detto?
    Palpatine: Usa il mio sapere. Ti supplico!
    Anakin: Siete il Signore dei Sith!
    Palpatine: Io so cosa ti tormenta. Ascoltami. Smettila di essere una pedina del Consiglio dei Jedi. Dal momento che ti ho conosciuto ho capito che vuoi una vita superiore a quella di un comune Jedi. Una vita che ti dia quel prestigio che sai di meritare. Hai intenzione di uccidermi?
    Anakin: Ne avrei certamente voglia!
    Palpatine: Lo so, lo sento. Oh, sì, percepisco l'ira che è in te. Essa ti fa inflessibile. Moltiplica la tua forza!
    Anakin: Vi avverto, vi consegnerò al Consiglio dei Jedi.
    Palpatine: Sarebbe tuo dovere. Ma non sei sicuro delle loro intenzioni, vero?
    Anakin: Saprò presto che verità c'è in tutto questo.
    Palpatine: Hai gran discernimento, Anakin. Apprendi il potere del lato oscuro. Il potere di salvare Padme.
  • Mace Windu: In nome del senato galattico della Repubblica, vi dichiaro in arresto, Cancelliere Palpatine.
    Palpatine/Darth Sidious: Osate minacciarmi, Maestro Jedi?
    Mace Windu: Il Senato deciderà la vostra sorte.
    Palpatine/Darth Sidious: Io sono il Senato!
    Mace Windu: Non ancora.
    Palpatine/Darth Sidious:È tradimento, allora.
  • Yoda: Distruggere i Sith noi dobbiamo.
    Obi-Wan Kenobi: Mandatemi a uccidere l'Imperatore. Non ucciderò mai Anakin.
    Yoda: Contro Lord Sidious forte abbastanza tu non sei.
    Obi-Wan Kenobi: Lui è come un fratello. Non posso ucciderlo.
    Yoda: Corrotto dal lato oscuro il giovane Skywalker è. Colui che hai addestrato, più non esiste. Consumato da Darth Fener.
  • Yoda: Sento che un nuovo apprendista avete, Imperatore. O devo chiamarvi Darth Sidious?
    Palpatine/Darth Sidious: Maestro Yoda. siete sopravvissuto.
    Yoda: Sorpreso?
    Palpatine/Darth Sidious: La vostra arroganza vi acceca, maestro Yoda. Ora sperimenterete tutto l'immenso potere del lato oscuro!
  • Palpatine/Darth Sidious: Aspettavo da tanto tempo questo momento, mio piccolo verdastro amico. Finalmente di Jedi non ce ne sono più.
    Yoda: Non se qualcosa da dire in proposito io ho! Al termine il tuo dominio è! E non breve abbastanza è stato. Se tanto potente tu sei... perché fuggire?
    Palpatine/Darth Sidious: Non sarai tu a fermarmi. Dart Fener diventerà più potente sia di me che di te!
    Yoda: La fiducia nel tuo nuovo apprendista mal posta forse è. Come la tua fiducia nel lato oscuro della Forza!
  • Darth Fener: Non ti perderò come ho perso mia madre. Sto diventando più potente di quanto qualunque altro Jedi abbia mai sognato, e lo faccio per te. Per proteggerti.
    Padme Amidala: Vieni via con me. Aiutami a crescere nostro figlio. Lascia perdere tutto il resto finché ancora possiamo.
    Darth Fener: Non capisci? Non dobbiamo più scappare ormai. Ho riportato la pace nella Repubblica. Sono più potente del Cancelliere, lo, lo posso togliere di mezzo. E insieme io e te governeremo la galassia. Ogni cosa sarà come noi la vogliamo.
    Padme Amidala [scioccata]: ...Non credo a quello che sento. Obi-Wan aveva ragione. Sei cambiato.
    Darth Fener: Non voglio sentire più parlare di Obi-Wan. I Jedi si sono messi contro di me, tu non metterti contro di me.
  • Generale Grievous: Ah, sì... "il Negoziatore"! Generale Kenobi! Non è stato un gran salvataggio. E... Anakin Skywalker! Dalla fama che circonda il tuo nome credevo che tu fossi... più vecchio..
    Anakin Skywalker: Generale Grievous, io credevo che tu fossi più alto!
  • Palpatine/Darth Sidious: Lord Fener. Puoi sentirmi?
    Darth Fener: Sì, maestro. Dov'è Padmé? È al sicuro? Sta bene?
    Palpatine/Darth Sidious: Sembra che nella tua ira tu l'abbia uccisa.
    Darth Fener: Io non posso averla uccisa! Lei era viva. Lo sentivo! NOOO!
  • Yoda: Maestro Kenobi, aspetta un momento. Durante il tuo ritiro su Tatooine, addestrare ho pensato di farti.
    Obi-Wan: Addestrare?
    Yoda: Un vecchio amico conosce la via per l'immortalità! Un amico tornato dal mondo di là della Forza: il tuo antico Maestro!
    Obi-Wan [scioccato]: Qui-Gon!
    Yoda: Come comunicare con lui io t'insegnerò!

Citazioni su Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith[modifica]

  • Ho il presentimento che questo film sarà come i due precedenti nel senso che alcuni lo adoreranno e altri lo odieranno appassionatamente. Temo che non avrà un grande incasso e sarà considerato un fallimento. (George Lucas)
  • La pellicola coniuga la morte di un'anima perdutasi e l'amore, che continua con la nascita dei due figli. Non c'è sangue, c'è piuttosto la lava rossa dell'inferno del Male, che arma gli uni contro gli altri. (Hayden Christensen)
  • L'ultimo mio capitolo è cupo, ma resta un Titanic d'amore nello spazio. Non capisco il visto PG 13 anche se ammetto che i più piccini potrebbero spaventarsi. La battaglia del Male, che vince per certi aspetti e per altri perde, può inquietare il Paese. (George Lucas)
  • Sono l'amore e la paura di perdere la compagna della propria vita (non la violenza o la brama di potere) che sviluppano l'aspetto dark e distruttivo del mio Anakin. Il film di George Lucas è soprattutto la triste storia di un vero sentimento. (Hayden Christensen)

Altri progetti[modifica]

Guerre stellari di George Lucas
Nuova trilogia: Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma · Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni · Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith
Trilogia originale: Guerre stellari - Una nuova speranza · Guerre stellari - L'Impero colpisce ancora · Guerre stellari - Il ritorno dello Jedi