Stefano Traini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Stefano Traini (? – vivente), semiologo italiano.

Le due vie della semiotica[modifica]

  • La significazione è una procedura che lega elementi di ordine sensoriale a elementi di ordine intellettuale. Poiché i segni producono relazioni tra due entità – una presente e una assente – essi sono a tutti gli effetti sistemi di significazione, ed ecco perché si dice che la semiotica studia i segni. (p. 13)
  • La semiotica conserva ancora oggi due "anime": quella strutturale, che si rifà a Ferdinand de Saussure, e quella interpretativa, che si rifà a Charles Sanders Peirce. Queste "correnti" comprendono non solo semiologi veri e propri, ma anche linguisti, antropologi, psicologi, saggisti, epistemologi, filosofi, narratologi, ecc., perché le metodologie semiotiche per analizzare i sistemi di significazione sono il risultato di complesse convergenze interdisciplinari. (p. 17)
  • La semiotica strutturale, da Ferdinand de Saussure e Louis Hjelmslev, passando per i formalisti russi, e poi Claude Lévi-Strauss, Roland Barthes e altri, arriva ad Algirdas Julien Greimas, il quale elabora una semiotica che viene definita generativa. La semiotica interpretativa, che appunto muove dal lavoro di Charles Sanders Peirce, viene sviluppata soprattutto da Umberto Eco. (p. 17)

[Stefano Traini, Le due vie della semiotica. Teorie strutturali e interpretative, Strumenti Bompiani, Milano 2006]