Superbia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
La Superbia, particolare dalla Tavola dei peccati mortali di Hieronymus Bosch

Citazioni sulla superbia.

  • A doppia superbia, doppia caduta. (Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith)
  • Ciò che Lucifero perdette con la superbia, Maria lo guadagnò con l'umiltà; ciò che Eva dannò e perdette con la disobbedienza, Maria lo salvò con l'obbedienza. (Louis Marie Grignion de Montfort)
  • E 'l primaio vizîo è Vanagrolia: questo muove l'animo e fallo vizîoso e mal disposto d'una volontà disordinata a volere quello onore che non si conviene. E comettesi questo peccato per [otto] vie, e catuna ha il suo nome per meglio averle a memoria. E quelle sono i vizî che nascono di lei, e sono cosí appellati: Grandigia, Aroganza, [N]on usanza, Ipocresia, Contumacia, Contenzione, Presunzione, Inobbedienzia. (Bono Giamboni)
  • Il diavolo fu condannato per superbia e chi monta in superbia si fa simile al diavolo, cadendo di conseguenza nella sua stessa condanna. (Francesco Bamonte)
  • Il superbo non sussisterà; | spalanca come gli inferi le sue fauci | e, come la morte, non si sazia, | attira a sé tutti i popoli, | raduna per sé tutte le genti. || Forse che tutti non lo canzoneranno, | non faranno motteggi per lui? (Libro di Abacuc)
  • L'animo umile, prono all'omaggio, liga l'animo superbo; il superbo ama colui dal quale si vede magnificato, a maggior ragione quando chi loda è grande. (Giordano Bruno)
  • L'uom superbo si pone sopra gli altri, e crede che gli si debba ogni cosa; gli altri, per lo contrario, lo mettono nell'ultimo grado, né gli concedono nulla. (Confucio)
  • La gente è superba soltanto quando ha qualcosa da perdere, e umile quando ha qualcosa da guadagnare. (Henry James)
  • La superbia non è altro che non istimar altrui. (Giovanni Della Casa)
  • La superbia scava abissi di odio tra i sottomessi e i soprastanti, continuamente pungolati, quest'ultimi, dall'insana smania di eccellere. (Cesare Marchi)
  • La superbia è il cavallo dei ricchi: la povera gente va a piedi. (Emilio De Marchi)
  • La superbia è il più frequentemente punito e il più difficilmente sanabile di tutti i vizi. (Nicolò Tommaseo)
  • La superbia è l'unica dote apocalittica che forse giova. (Irene Papas)
  • La tua tristezza —se non la respingi— ben potrebbe essere l'involucro della tua superbia. —Ti credevi forse perfetto e impeccabile? (Josemaría Escrivá de Balaguer)
  • Nessun uomo è superiore a un altro essere umano per alcuna ragione al mondo. Bisognerebbe insomma "smontare" questo complesso di superiorità. (Giuseppe De Rita)
  • Non mi sento responsabile d'essere migliore degli altri. Ciò che non sopporto è di provare piacere nel dimostrarlo. (Fabrizio De André)
  • Odiosa al Signore e agli uomini è la superbia. (Siracide)
  • Or superbite, e via col viso altero, | figliuoli d'Eva, e non chinate il volto | sì che veggiate il vostro mal sentero! (Dante Alighieri)
  • Tutti i vizi sono conditi dalla superbia, si come le virtù sono condite e ricevono vita dalla carità. (Santa Caterina da Siena)

Proverbi italiani[modifica]

  • Chi porta il naso troppo alto, facilmente inciampa.
  • Chi vuol uccidere la superbia, la disprezzi.
  • Dio è nemico dei superbi.
  • La gente superba si specchia nella propria ombra.
  • La superbia andò a cavallo e tornò a piedi.
  • La superbia convertì gli angeli in demoni.
  • La superbia crede che il suo fumo sia più risplendente del fuoco altrui.
  • La superbia digiuna con l'abbondanza, pranza con la povertà e cena con l'infamia.
  • La superbia è la figlia dell'ignoranza e madre della mala creanza.
  • La superbia è la madre dell'ignoranza.
  • La superbia insozza ogni virtù.
  • La superbia mette in mostra l'ignoranza.
  • La superbia moltiplica i nostri nemici e mette in fuga i nostri amici.
  • La superbia non ama nessuno e non è amata da nessuno.
  • La superbia si fiacca il collo.
  • La superbia va davanti e la vergogna dietro.
  • La troppa umiltà vien dalla superbia.
  • Non sia superbo chi il suo albero vede fiorire.
  • Non v'è superbia alla superbia uguale, d'uomo basso e vile che in alto stato sale.
  • Quando la superbia galoppa, la vergogna siede in groppa.
  • Quando la superbia ha una figlia, si chiama compassione.
  • Quando la superbia sale, l'amicizia scende.
  • Quando spunta la superbia, tramonta la felicità.
  • Quando va troppo ben, la superbia salta in piè.
  • Se la superbia fosse arte, quanti dottori avremmo!
  • Superbia e pazzia sono sempre in compagnia.
  • Superbia senza avere, male via vuol tenere.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]

Sette vizi capitali
Ira · Accidia · Lussuria · Avarizia · Gola · Invidia · Superbia