Tarcisio Bertone

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Tarcisio Bertone

Tarcisio Pietro Evasio Bertone (1934 – vivente), cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Citazioni di Tarcisio Bertone[modifica]

  • Il bilancio di questi sette anni [come Cardinale Segretario di Stato in Vaticano] lo vedo positivo. Naturalmente ci sono stati tanti problemi, specialmente negli ultimi due anni, mi hanno rovesciato addosso accuse... Un intreccio di corvi e vipere... Però questo non dovrebbe offuscare quello che ritengo sia un bilancio positivo.[1]
  • Numerosi psichiatri e psicologi hanno dimostrato che non esiste relazione tra celibato e pedofilia, ma molti altri – e mi è stato confermato anche recentemente – hanno dimostrato che esiste un legame tra omosessualità e pedofilia. Questa è la verità e là sta il problema.[2]
  • Si possono ravvisare nell'esperienza di San Francesco di Sales, gli elementi pregnanti del dialogo fra cristiani, in vista della ricomposizione dell'unità: la fedeltà alla Parola di Dio, che come abbiamo visto invita alla carità e all'amore vicendevole, il tendere ad una misura alta della vita cristiana che purifica e converte, e – soprattutto – non cessare mai di pregare per ottenere da Dio l'unità tanto agognata.[3]
«Il potere nella Chiesa è indivisibile», Corriere della sera, 12 febbraio 2010
  • All'interno della Chiesa, il problema di una necessaria e ordinata ripartizione delle competenze non può mai coincidere, come ultimamente avviene in ambito statale, con il problema del possesso di una porzione più o meno grande del potere.
  • La comunione è il principio di tutta la comunità cristiana.
  • Le Chiese particolari, nelle quali e dalle quali esiste la sola Chiesa cattolica, sono formate a immagine della Chiesa universale, il cui governo supremo è affidato a due soggetti: il Papa e il collegio dei vescovi.

Note[modifica]

  1. Citato in Cardinal Bertone: «Bilancio positivo nonostante le acuse di corvi e vipere. Ho i miei difetti, ma io ho dato tutto», Il Messaggero.it, 2 settembre 2013.
  2. Citato in Quotidiano.net, 13 aprile 2010)
  3. Dall'omelia del 24 gennaio 2012.

Altri progetti[modifica]