Telefono

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Un telefono

Citazioni sul telefono.

  • A Milano gli affari si combinano con un colpo di telefono, a Palermo anche con un colpo di lupara. (Enzo Biagi)
  • Come sarebbe stata diversa la storia di Romeo e Giulietta se avessero avuto un telefono! (Isabel Allende)
  • Dio, come sei carino al telefono stanotte. (Sacha Guitry)
  • Il sesso al telefono è il più sicuro: in questo campo sono diventata bravissima. (Naomi Campbell)
  • Il telefono è un'infernale invenzione che elimina putroppo parte dei vantaggi inerenti alla saggia abitudine di tenere a distanza le persone sgradevoli. (Ambrose Bierce)
  • Il telegrafo, il telefono, la radio e soprattutto il computer hanno fatto sì che chiunque, in qualsiasi parte del mondo, si trovi ora nella condizione di essere a portata d'orecchio. Purtroppo, il prezzo da pagare per questo è la perdita di privacy. (Steven Levy)
  • Intercettazioni telefoniche: Pronto! Con... quanti parlo?[1]
  • La gente usa quelli che chiama telefoni perché odia stare nello stesso luogo insieme, ma ha anche paura di stare sola. (Survivor, Chuck Palahniuk)
  • Non mettere giù! Appendere la cornetta è come appendere un essere umano alla forca. Si resta lì ammutoliti come idioti, con la lingua penzoloni. (Isaac Bashevis Singer)
  • Quando la figlia si sposa, il padre perde la dote, ma riguadagna il bagno e il telefono. (Robert Lembke)
  • Quando sto un'ora al telefono con un uomo capisco che è quello giusto. (Lory Del Santo)
  • Un essere metafisico in genere non si mette in contatto con noi per telefono. (Carl Gustav Jung)

Note[modifica]

  1. Da la Domenica del Corriere; citato in Selezione dal Reader's Digest, febbraio 1974.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]