Teologia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
La Teologia in una rappresentazione allegorica

Citazioni sulla teologia e i teologi.

  • C'è una scienza che ha per oggetto solamente cose incomprensibili. Al contrario di tutte le altre scienze, essa non si occupa che di ciò che non può essere percepito dai sensi. [...] tal che il buon senso si trasforma in delirio. Questa scienza si chiama teologia, e questa teologia è un insulto continuo alla ragione umana. (Paul Henri Thiry d'Holbach)
  • Dire che la teologia cristiana ha fornito l'hu­mus culturale e filosofico per la na­scita delle scienze non interessa quasi a nessuno, mentre dire, in modo impertinente, che scienza e teologia sono eternamente in lot­ta, o che il cristianesimo è irrazio­nale, fa vendere i libri. (Giuseppe Tanzella-Nitti)
  • Dobbiamo rischiare di dire anche delle cose contestabili, se ciò permette di sollevare questioni di importanza vitale. Come teologo "moderno", che tuttavia porta ancora in sé l'eredità liberale, io sono tenuto a mettere sul tappeto tali questioni. (Dietrich Bonhoeffer)
  • È dovere e obbligo del teologo dire le verità opportune importune – anche se per questo dovesse essere punito –. (Hans Küng)
  • Ed i teologi credono ed ammettono e predicano su colui che per sé può compiere ogni cosa, ma che non era in grado di curare quelli che non avevano fede in lui, e l'esauriente spiegazione di simile impotenza va riportata all'immaginazione, che egli non fu in grado di ligare. (Giordano Bruno)
  • Fin quando ogni pazzo, ogni teologo, ogni baciapile e ogni gazzettiere potrà permettersi di intendere e di applicare la parola di Dio secondo come gli garba al momento, qualsiasi discussione su questioni religiose rimarrà sterile. (Arthur Schnitzler)
  • I filosofi sostengono la perfezione della natura e negano la perfezione soprannaturale; i teologi, al contrario, conoscono il difetto della natura, la necessità della grazia e la pefezione soprannaturale. (Duns Scoto)
  • I grandi teologi corrono sempre il rischio di soccombere al fascino del proprio pensiero o di un sistema di pensiero altrui. (Rainer Riesner)
  • I teologi, non potendo spiegare Dio con la ragione, lo rendono incomprensibile con i dogmi. (Roberto Gervaso)
  • I teologi sotto la loro pelliccia di pecora sono dei lupi feroci. (Johann Wolfgang von Goethe)
  • Il filosofo non può dire nulla di valido su ciò che supera la ragione, mentre il teologo può mostrare la validità del discorso filosofico. (Olivier Boulnois)
  • In Occidente, la teologia della parola di Dio ha quasi ucciso la parola di Dio. (Matthew Fox)
  • In ultima analisi si può dire che la teologia è la sponda o l'emergenza critica della fede; critica verso le espressioni stesse della fede, nel senso che le costringe alla coerenza intrinseca; e critica verso la negazione o il rifiuto della fede, nel senso che li contesta esibendo le ragioni logiche e storiche della fede. All'interno della fede, la teologia si presenta così, nella sua dimensione propria, come essenzialmente «critica». (Giuseppe Colombo)
  • L'arte, come la teologia, è una frode ben confezionata. (Philip K. Dick)
  • La fisica deve addirittura perseguire finalità teologiche, poiché deve proporsi non solo di sapere com'è la natura, ma anche di sapere perché la natura è così e non in un'altra maniera, con l'intento di arrivare a capire se Dio avesse davanti a sé altre scelte quando creò il mondo. (Albert Einstein)
  • La rabies theologorum e la grettezza mentale di non pochi dilettanti di teologia costituiscono un inquietante contraltare a una teoria del linguaggio teologico, che in definitiva dovrebbe pur condurre [...] ad amare. (Gerhard Ebeling)
  • La teologia autentica è essenzialmente contemplazione gratuita e ammirata del disegno concepito dal Padre prima di tutti i secoli per la nostra salvezza e per il nostro vero bene. (Giacomo Biffi)
  • La teologia è il tentativo di spiegare l'inconoscibile nei termini di ciò che non vale la pena conoscere. (Henry Louis Mencken)
  • La teologia è la scienza dell'infinitamente assurdo. (Pierre-Joseph Proudhon)
  • La teologia è lo studio dell'inesistente: un Vecchio rabbioso e cattivo, spuntato come un fungo velenoso dal cervello di degenerati come Ratzinger. (Fernando Vallejo)
  • La teologia è spesso noiosa e astratta, ma la storia di Dio è stata appassionante e intensa. (Karen Armstrong)
  • La teologia è una figlia della filosofia che cerca di uccidere la madre. (Giovan Battista Niccolini)
  • La teologia è una scienza magnifica, sono i teologi che sono noiosi. (Marta Robin)
  • La teologia non è che l'ignoranza delle cause naturali ridotta a sistema, nient'altro che un vasto tessuto di chimere e di contraddizioni. (Paul Henri Thiry d'Holbach)
  • La teologia oggi deve assolutamente tener conto di tutte le scienze antropologiche moderne, che non esistevano in passato, così come deve conoscere e rispettare l'uomo nella prospettiva delle scienze naturali moderne. (Karl Rahner)
  • La teologia, più di ogni altra disciplina umana, è il luogo della continuità, della continua rinascita attraverso le forme transeunti nel tempo. In un certo senso è il luogo che, non senza mediazioni, annulla i tempi e le contingenze e nel contempo le valorizza come espressione della storia, della propria storia. (Costante Marabelli)
  • La teologia non è ancella della ragione, né la ragione della teologia. (Baruch Spinoza)
  • La teologia senza annuncio è vuota, e l'annuncio senza teologia è cieco. (Gerhard Ebeling)
  • Non esiste un pensiero in solitudine, il pensiero teologico è sempre un dialogo. (Jürgen Moltmann)
  • Nessuno è spudorato quanto un teologo. (Karlheinz Deschner)
  • Se in certe teologie ed ecclesiologie di oggi Maria non trova più posto, la ragione è semplice e drammatica: hanno ridotto la fede a un'astrazione. E un'astrazione non sa che farsene di una madre. (Papa Benedetto XVI)
  • Se un filosofo è un uomo cieco, in una stanza buia, che cerca un gatto nero che non c'è, un teologo è l'uomo che riesce a trovare quel gatto. (Bertrand Russell)
  • Tra le fonti delle molte menzogne che vengono diffuse nel mondo, una delle principali è la teologia. Non dico che non ve ne sia richiesta, così come, al mondo, ce n'è per più d'una cosa discutibile. Ma persino quelli che sono costretti a ricorrere alla teologia per lavoro dovrebbero astrarsene. Ho un paio di buoni amici cristiani che decisero di rinunciare alla teologia per vivere il Vangelo di Cristo. (Mahatma Gandhi)
  • Una cosa è certa: non è dato alcun diritto teologico di porre, da parte nostra, qualsivoglia limite alla benignità di Dio verso gli uomini, che si è manifestata in Gesù Cristo. Il nostro impegno teologico è quello di vederla e di comprenderla come sempre più grande di quanto la vedessimo e comprendessimo in precedenza. (Karl Barth)
  • Un tempo m'interessò la teologia ma da tale fantastica disciplina (e dalla fede cristiana) mi sviò per sempre Schopenhauer, con ragioni dirette, Shakespeare e Brahms, con l'infinita varietà del loro mondo. (Jorge Luis Borges)

Hans Urs von Balthasar[modifica]

  • La domanda circa la verità nella teologia è la domanda circa il suo oggetto: Dio, che nella sua Alleanza, è alla fine nel suo Verbo incarnato, è diventato un Dio con noi e per noi.
  • Nella teologia la forza conoscitiva viene richiesta per un'impresa che la supera.
  • Non si può dire quale delle due, quella che molto più tardi fu chiamata "teologia" o quella che ancor più avanti ricevette il nome di "spiritualità", sia stata prima sulla scena nella visione biblica.
  • Un rapporto di conoscenza che non fosse al servizio dell'amore, non potrebbe avere, all'interno della teologia, nessuna pretesa di essere una parte della sua logica.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]