Tina Aumont

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Marie Christine Aumont, detta Tina (1946 – 2006), attrice statunitense, di origini francesi e dominicane.

Un'eredità di celluloide, Intervista a Tina Aumont, Il Monello, n. 37 1975, Casa Editrice Universo
  • [Walter Chiari] È un caro amico, la sua compagnia è sempre deliziosa, ma questo non implica che tra noi due ci sia qualcosa di serio sul piano sentimentale. Il guaio è che Walter da quando ha fatto girare la testa ad Ava Gardner, s'è fatto una fama di scatenato seduttore, di collezionista di cuori femminili, e se una donna va a cena con lui, diventa l'amante di turno!
  • Io non smentisco e non confermo mai niente, per abitudine. Tanto poi, la gente continua a pensarla a modo suo, no?
  • Non sono mai stata una «rovinafamiglie». Con Vittorio, allora, stavo girando un film, «L'alibi», e tra di noi c'erano unicamente dei rapporti professionali e amichevoli.
  • Il matrimonio è un'esperienza come un'altra, e può anche essere utile, formativa. Ma, per quanto mi riguarda, questo è un capitolo chiuso. Ne ho avuto abbastanza di un marito.
  • L'amore il «grande amore», in fondo è qualcosa che dobbiamo scoprire, non possiamo sapere a priori, con certezza, come e quando lo troveremo.
  • Sono nata a Hollywood, sono cresciuta a Parigi, ma è solo a Roma che sento come la «mia» città.
  • Il mondo diventa sempre più piccolo, e oggi i difetti dei romani sono più o meno gli stessi dei parigini, dei londinesi, o degli abitanti di Tokyo

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]