Totò e Cleopatra

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Totò e Cleopatra

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Totò e Cleopatra

Paese Italia
Anno 1963
Genere commedia
Regia Fernando Cerchio
Sceneggiatura Bruno Corbucci, Giovanni Grimaldi, Fernando Cerchio
Produttore Ottavio Scotti
Interpreti e personaggi

Totò e Cleopatra, film italiano del 1963 con Totò e Gianni Agus. Regia di Fernando Cerchio.

Dialoghi[modifica]

  • Totonno: Chi è questo?
    Enobarbo: È Cesarino, il figlio di Cesare, Cesarione.
    Totonno: Cesare, Cesarino o Cesarione?
    Enobarbo: Cesarione.
    Totonno: A morte!
    Enobarbo: E perché??
    Totonno: È brutto!
  • Cliente di schiavi: Avevo chiesto dei gladiatori Traci.
    Totonno: Embeh? Le ho dato dei gladiatori Proci... [si intende da alcune mosse l'orientamento degli schiavi, seppur virili] Lei è nato con la camicia. I Proci a Roma tutti li vogliono. Se li litigano!!
  • Totonno: Enobarbo, preparami una papera bollit... cioè un papiro bollato.
    Enobarbo: Da quanto?
    Totonno: Duecento lire.
    Enobarbo: Sesterzi?!
    Totonno: Se sterzo o no sono affari miei, io vado sempre dritto, non sterzo mai!
  • Marco Antonio: E me la chiami mappa questa, questa è una mappa!
    Enobarbo: Perché, cosa ha che non va?
    Marco Antonio: Come cosa ha! È piccola, è una mappina.

Altri progetti[modifica]