Totò e Marcellino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Totò e Marcellino

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Totò e Marcellino
Paese Italia
Anno 1958
Genere commedia drammatica
Regia Antonio Musu
Soggetto Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa
Sceneggiatura Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa, Diego Fabbri, Antonio Musu
Produttore Luigi Rovere
Interpreti e personaggi

Totò e Marcellino, film italiano del 1958, regia di Antonio Musu.

Frasi[modifica]

  • Sapeste quanto deve lavorare questa mia povera testa per cercare di sbarcare il lunario! (il Professore)
  • Mai che a un rinfresco dessero un piatto di spaghetti caldi! (il Professore)
  • Il peccato più grande è fare del male a chi ti vuol bene. (il chierichetto)

Dialoghi[modifica]

  • Sora Amalia: Speriamo che il Signore abbia chiuso un occhio!
    Don Vincenzo: Eh, molte volte Dio li chiude anche tutt'e due!
  • Marcellino: Lo vedi che io sono arrivato primo?
    Il Professore: Per forza, t'ho dato il vantaggio!
    Marcellino: E che vantaggio?
    Il Professore: Quarantotto anni di meno, va bene?!
  • Il Professore: Le mamme non sono all'inferno. Le mamme sono tutte in paradiso.
    Marcellino: Tutte?
    Il Professore: Piano! Quelle che hanno i loro bambini sulla terra che non fanno da bravi, quelle le mandano via.
    Marcellino: Ma allora... io sono stato cattivo...
    Il Professore: Be', non ricominciamo a dire sciocchezze, su!

Altri progetti[modifica]