Vittoria amara

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Vittoria amara

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Bitter Victory
Paese Francia, Stati Uniti d'America
Anno 1957
Genere guerra, drammatico
Regia Nicholas Ray
Soggetto René Hardy (romanzo)
Sceneggiatura Paul Gallico, René Hardy, Gavin Lambert, Nicholas Ray
Attori

Vittoria amara, film franco-statunitense del 1957, regia di Nicholas Ray.

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Jim: Chissà perché gli uomini hanno poca memoria: dimenticano ciò che vogliono o ciò che non gli interessa?
    Jane: Lei cosa crede?
    Jim: Ciò che non gli interessa.
    Jane: Ha mai provato interesse per qualche cosa?
    Jim: Sì.
    Jane: Che cosa?
    Jim: [...] La prima volta che andai in Libia. Portavano alla luce delle rovine romane. Non ho mai avuto un'emozione uguale, da allora.
    David: Non la emoziona la guerra?
    Jim: In guerra l'uomo tende solo a sopravvivere. Come in amore.
  • Jim: È tanto che non vado in Libia. I romani vi fondarono delle belle città. Ovunque ossa bianche che spuntano dalla sabbia. Potrò rivederle.
    Jane: Tu alla gente hai sempre preferito le pietre.
    Jim: Dalle pietre c'è da imparare.
    Jane: Cosa?
    Jim: Ciò che i popoli hanno dimenticato nel tempo.

Altri progetti[modifica]