Wilson Mizner

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Wilson Mizner (1876 – 1933), sceneggiatore statunitense.

  • Alcune delle più incredibili storie d'amore che io conosca hanno avuto un protagonista solo.[1]
  • Ne ho passati di anni a Hollywood, e penso ancora che i veri eroi del cinema siano tra gli spettatori.[2]
  • Quando rubi da un autore, è plagio; quando rubi da tanti, è ricerca. (cartello dell'Hotel Rand di New York, gestito da Mizner)  Fonte secondaria? Fonte secondaria?
  • Sii gentile con coloro che incontri salendo le scale perché sono gli stessi che incontrerai scendendo.[3] (attribuita anche a Jimmy Durante)

Senza fonte[modifica]

  • Chi sa ascoltare non soltanto è simpatico a tutti, ma dopo un po' finisce con l'imparare qualcosa.
  • Il miglior modo di mantenere i tuoi amici è di non svenderli.
  • Non parlate di voi. Lo faranno gli altri appena ve ne sarete andati.
  • Un critico teatrale è una persona che sorprende il drammaturgo spiegandogli cosa ha voluto dire.
  • Un individuo che dichiara spesso che non è pazzo, solitamente nutre dei sospetti su ciò.

Note[modifica]

  1. Citato in Gino e Michele, Matteo Molinari, Le Formiche: anno terzo, Zelig Editore, 1995, § 1388.
  2. Citato in Portala al cinema (The Moviegoer's Companion, Think Publishing, Londra, 2004), a cura di Rhiannon Guy, traduzione di Luigi Giacone, Einaudi, Torino, 2006, p. 53. ISBN 8806183044.
  3. Citato in Alva Johnson, The Legendary Mizners, 1953.

Altri progetti[modifica]