Wim Wenders

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Wim Wenders

Ernst Wilhelm Wenders (1945 – vivente), regista, sceneggiatore, produttore e attore tedesco.

Senza fonte[modifica]

  • Gli Yankee hanno colonizzato il nostro subcosciente. (da Nel corso del tempo – Im Lauf der Zeit, 1975)
  • Più opinioni hai, e meno hai occhi per vedere.
  • Uno dei presupposti del successo è la mediocrità.

Lezioni di cinema[modifica]

  • Tutto ciò che conta nel cinema è inspiegabile. (p. 31)
  • In un film, che classicamente si divide in tre tappe, scrittura, riprese, montaggio, preferisco quello che c'è prima della scrittura, quello stato in cui si cerca l'inizio di un film, in cui si viaggia per trovare un paesaggio nel quale si sa che si potrà fare il film... Ancora non c'è niente, ci sono solo elementi frammentari, piccole storie che si sono viste, o un paesaggio di cui ci si ricorda, o un attore con il quale si ha voglia di lavorare. E poi tutto il resto, quello che viene dopo, soprattutto la scrittura, mi fa veramente paura e non mi piace affatto. Non mi piacciono neanche le riprese, sono troppo angoscianti. Al contrario, il montaggio è magnifico. Ma fra il montaggio finale e questa libertà del punto di partenza in cui ancora non c'è niente, io non sono a mio agio. (pp. 35-36)
  • Devo tantissimo alla musica, soprattutto al rock'n roll e al blues. Se faccio film, è perché una musica che si chiamava rock'n roll è arrivata nella mia vita e mi ha dato il coraggio di esprimermi. Credo che sia, per tutta una generazione e anche forse a tutt'oggi, un'energia considerevole e una sorta di liberazione immensa: la musica è stata la via d'accesso alla creatività. (p. 39)

Bibliografia[modifica]

  • Gilles Jacob et al., Lezioni di cinema, traduzione di Rosa Pavone, Milano, Editrice Il Castoro, 2007. ISBN 9788880334286

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]