Alfred W. Adler

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Alfred W. Adler (1930 – vivente), matematico statunitense.

  • La vita matematica di un matematico è breve. È raro che si producano risultati migliori dopo i 25-30 anni. Se si è prodotto poco fino a quel momento, si continuerà a produrre poco.[1]
  • Ogni generazione ha un gruppetto di grandi matematici, e la matematica non si accorgerebbe nemmeno dell'assenza degli altri. Essi sono utili come insegnanti, e le loro ricerche non fanno male a nessuno, ma non hanno alcuna importanza. Un matematico è un grande o non è nessuno.[1]
  • Tra amici, gli scrittori possono discutere i propri libri, gli economisti lo stato dell'economia, gli avvocati le loro ultime cause, e gli uomini di affari le loro ultime acquisizioni, ma i matematici non possono affatto discutere sulla propria matematica. E più profondo è il loro lavoro, meno esso è comprensibile.[1]

Note[modifica]

  1. a b c Traduzione propria da Mathematics and Creativity, The New Yorker Magazine, 19 febbraio 1972.