Anthozoa

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sull'anthozoa.

  • Collinette fiorite, ombrelle amene | sola al mondo non ha Pomona, e Flora; | ché Teti, e Citerea la giù pur tiene, | dentro l'onde del mar giardini ancora. || Sono l'alghe l'erbette e i fior l'arene, | ove ai pascoli suoi Proteo dimora; | frutti son quelle in mar conche serene, | che la luna inargenta e 'l sole indora. || Purpurino virgulto ivi natura | il ramoso corallo aver si vanta, | ch'è di magico sangue alma fattura.[1] || Dal tronco il nuotator destro[2] la schianta; | la prende molle e la ritrova dura,[3] | e dubbioso non sa s'è pietra o pianta. (Girolamo Fontanella)
  • La credenza che il corallo protegga dalla sfortuna e dal malocchio trova riscontro nella mitologia. Medusa pietrificava chiunque con il suo sguardo. Quando Perseo la decapitò, salì su Pegaso, il cavallo alato, tenendo in mano la testa del mostro appena ucciso. Alcune gocce di sangue dalla testa mozzata di Medusa caddero in mare durante il volo e si pietrificarono, trasformandosi in corallo rosso. Il sangue della terribile Medusa è diventato così un'arma da usare a proprio favore, contro la malasorte e le cattivere altrui... (Alberto Angela)

Note[modifica]

  1. Si credeva il corallo nato dal sangue di Medusa, la sola delle tre Gorgoni cui non era concessa l'immortalità. Cfr. Raffaele Giglio, Letteratura delle regioni d'Italia, Storia e testi, Campania, Editrice La Scuola, Brescia, 1988, nota a p. 181. ISBN 88-350-7971-3
  2. Abile, veloce.
  3. Il corallo, molle nel mare, si indurisce fuori dall'acqua.

Altri progetti[modifica]