Audrey Hepburn

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Audrey Hepburn in Vacanze romane
Vacanze romane
  • Miglior attrice (1954)
Oscar Premio umanitario Jean Hersholt (1993)

Audrey Kathleen Hepburn-Ruston (1929 – 1993), attrice britannica.

Citazioni di Audrey Hepburn[modifica]

  • Posso testimoniare ciò che l'UNICEF significa per i bambini, perché ero tra coloro che hanno ricevuto cibo e assistenza medica subito dopo la Seconda Guerra Mondiale.
I can testify to what UNICEF means to children, because I was among those who received food and medical relief right after World War II.[1]
  • [Sui suoi spettacoli per la resistenza olandese] Il miglior pubblico che io abbia mai avuto non faceva il minimo rumore alla fine del mio spettacolo. [2]

Citazioni su Audrey Hepburn[modifica]

  • Era un fiore dai mille colori. (Seinfeld)
  • Ero pazza di Audrey Hepburn. Mi piaceva fisicamente, con quegli occhi da cerbiatta. E poi l’eleganza, la classe, oltre al fatto che era anche una grandissima attrice. (Catherine Spaak)
  • Ho visto Audrey Hepburn l’ultima volta in Svizzera, nel 1993. Le avevano dato tre mesi di vita, era molto malata ormai. E debole. Mi ha ricevuto in camera da letto. Mi ha detto: Hubert scegli uno dei quei tre impermeabili che vedi appesi e portamelo. Ne ho preso uno blu notte, lei se l’è stretto al petto e ha aggiunto: “Ogni volta che ti sentirai triste indossalo, io sarò con te”. Credo di non aver mai pianto così tanto come allora, al ritorno da Ginevra a Parigi, a casa mia. (Hubert de Givenchy)
  • Mia madre ha avuto una vita coronata dal successo e segnata dalle scelte giuste, la prima delle quali fu la sua carriera. Più tardi, invece, scelse la famiglia. E infine, quando noi figli eravamo ormai cresciuti e avevamo le nostre vite, scelse i bambini bisognosi di tutto il mondo: scelse di restituire quel che poteva in cambio di ciò che aveva avuto dalla vita. Per lei, in questa scelta così importante e determinante, stava la chiave per capire, e forse anche curare, qualcosa che l'aveva accompagnata nel corso di tutta la vita: una profonda, radicata tristezza. (Sean Hepburn Ferrer)
  • A me Audrey Hepburn piace parecchio. [...] L'ho sempre immaginata come una persona di grande fantasia. Una ragazza pulita, ma di personalità. (Federico Bernardeschi)

Note[modifica]

  1. (EN) Citato in Audrey Hepburn, unicef.org, 19 giugno 2003.
  2. dall'articolo sul Coronet, gennaio 1955

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]

donne Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne