Avvoltoio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Un avvoltoio

Citazioni sull'avvoltoio.

  • A quale avvoltoio toccherà questo cadavere? (Marco Valerio Marziale)
  • Anche avvoltoio e smeriglio sono in rapporti di ostilità. Entrambi, infatti, sono uccelli con gli artigli ricurvi. (Aristotele)
  • Dio ti aiuti, vecchio, i tuoi pensieri hanno creato una creatura dentro di te; e colui che l'intensità del pensiero rende un Prometeo, di quel cuore per sempre si ciberà un avvoltoio; quell'avvoltoio è la creatura stessa che egli crea. (Herman Melville)
  • E gli avvoltoi, [sono figli] di un verme nudo e di una strige. (Primo Levi)
  • Gli avvoltoi sapevano che un festino li aspettava. Stavano sospesi quasi immobili nel cielo grigio e minaccioso, con gli occhietti luccicanti avidamente fissi sul profondo canyon sotto di loro. (Kenneth Robeson)
  • Gli avvoltoi volteggiavano tutt'attorno senza muovere le ali. In distanza erano belli, questi uccelli da preda, ma mi servivano per ricordare e per avvertirmi che le cose che sembrano belle possono essere in attesa di catturarmi. (Julia Butterfly Hill)
  • L'avoltore è tanto sottoposto alla gola che andrebbe mille miglia per mangiare d'una carogna e per que[sto] seguita li eserciti. (Leonardo da Vinci)
  • L'avvoltoio vola più in alto [...] di tutti gli altri uccelli. (Porfirio)
  • La sventura si comportò secondo l'antichissimo uso delle sventure e degli avvoltoi: rimase qualche tempo sospesa su di loro, aspettando il momento opportuno per sferrare l'attacco. (Andrzej Sapkowski)
  • Mangio come un avvoltoio. Purtroppo la somiglianza non si ferma qui. (Groucho Marx)
  • Strano, pensò Richard Sharpe, che in Inghilterra non ci fossero avvoltoi.
    Lui, se non altro, non ne aveva mai visti. Brutte bestiacce, ecco che cos'erano. Topi di fogna con le ali. (Bernard Cornwell)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]