C'era una volta in America

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

C'era una volta in America

Immagine C'era una volta in America.jpg.
Titolo originale C'era una volta in America
Paese Italia, Usa
Anno 1984
Genere drammatico, gangster
Regia Sergio Leone
Soggetto Harry Grey (romanzo)
Sceneggiatura Sergio Leone, Leonardo Benvenuti, Piero De Bernardi, Enrico Medioli, Franco Arcalli, Franco Ferrini
Attori
Note
basato sul romanzo The Hoods di Harry Grey

C'era una volta in America, film italo-americano del 1984 con Robert De Niro, regia di Sergio Leone.

Frasi[modifica]

  • Per non impazzire dovevi non pensare che fuori c'era il mondo, proprio non pensarci. Dovevi dimenticarlo. Eppure, sai, gli anni passavano sembrava... che volassero. Strano ma è così quando non fai niente. Ma due cose non riuscivo a togliermi dalla mente: la prima era Dominic, quando prima di morire mi disse "Sono inciampato". E la l'altra eri tu. Tu che mi leggevi il "Cantico dei Cantici", ricordi? "Oh figlia di principe quanto sono belli i tuoi piedi nei sandali". Lo sai che leggevo la Bibbia tutte le sere? E tutte le sere io pensavo a te. "Il tuo ombelico è una coppa rotonda dove non manca mai il vino. Il tuo ventre un mucchio di grano circondato da gigli. Le tue mammelle sono grappoli d'uva. Il tuo respiro ha il profumo delicato delle mele." Nessuno t'amerà mai come ti ho amato io. C'erano momenti disperati che non ne potevo più e allora pensavo a te e mi dicevo: "Deborah esiste, è la fuori, esiste!" E con quello superavo tutto. Capisci ora cosa sei per me? (Noodles)
  • Ho rubato la tua vita e l'ho vissuta al tuo posto. T'ho preso tutto. Ho preso i tuoi soldi, la tua donna, ti ho lasciato solo 35 anni di rimorso. Per la mia morte. Rimorso sprecato. (Max)
  • Noodles, ci rimangono solo dei bei ricordi e se adesso uscirai da quella porta nemmeno quelli ti rimarranno. (Deborah)
  • Oggi hanno chiesto a te di far fuori Joe, domani chiederanno a me di far fuori te. Se questo sta bene a te, a me non sta bene. (Noodles)
  • Il tempo non può scalfire. (Noodles)
  • Sono le 10:25 e io non ho più niente da perdere. (Max)
  • Vai, Noodles, corri, che la mamma ti chiama. (Deborah a Noodles) [riferendosi a Max]

Dialoghi[modifica]

  • Fat Moe: Noodles, cos'hai fatto in tutti questi anni?
    Noodles: Sono andato a letto presto.
  • Deborah: Hai aspettato molto?
    Noodles: Tutta la vita.
  • Noodles: I vincenti si riconoscono alla partenza. Riconosci i vincenti e i brocchi. Chi avrebbe puntato su di me?
    Fat Moe: Io avrei puntato tutto su di te.
    Noodles: E avresti perso.
  • Deborah: Noodles tu sei la sola persona che io ho mai...
    Noodles: Che hai mai? Vai avanti, che hai mai?
    Deborah: Di cui mi sia importato. Ma tu mi terresti chiusa a chiave in una stanza e getteresti via la chiave, non è vero?
    Noodles: Sì, credo di sì.
    Deborah: Il guaio è che io ci starei anche volentieri.
  • Max: Tu te la porterai dietro per tutta la vita la puzza della strada.
    Noodles: A me piace da matti la puzza della strada, mi si aprono i polmoni quando la sento. E mi tira anche di più.
  • Max: È il tuo modo di vendicarti?
    Noodles: No. È solo il mio modo di vedere le cose.
  • Fat Moe: Prendi quei soldi e vattene! Cosa ti tiene ancora qui?
    Noodles: La curiosità.
  • Fat Moe [riferendosi alla lettera ricevuta da Noodles con l'invito a spostare le salme dal vecchio cimitero ebraico di New York]: E questo che significa?
    Noodles: Significa: caro Noodles, anche se t'eri nascosto nel buco del culo del mondo, eccoci, ti abbiamo trovato. Significa: prepàrati.
    Fat Moe: A che?
    Noodles: Questo non l'hanno scritto.
  • Whitey, il poliziotto: Che ci fate voi qui, eh?
    Patsy: Eh già, che ci facciamo noi qui, eh?
    Noodles: Ce lo prendiamo nel culo.
    Cockeye: Sì, perché? È proibito dalla legge prenderlo nel culo?
    Dominic: Fate la carità a quattro poveri coglioni che l'hanno preso nel culo...
  • Sharky [Il politico corrotto]: Non preoccuparti, Jimmy: anche con una gamba un po' più corta, tu farai lo stesso passi da gigante.
    Jimmy [Il sindacalista]: Già, ma sempre un passo dietro te, eh Sharky?
  • [Il poliziotto Withey, odiato da Noodles, sta facendo sesso con la minorenne Peggy (il che è illegale) e viene scoperto da Max e da Noodles ragazzi]
    Max ragazzo: E bravo "faccia di merda"! Belle cose in servizio!
    Withey: Eheh mi avete preso con le mani nel sacco eh?
    Noodles ragazzo: No, ti abbiamo preso con l'uccello tra le cosce di una minorenne!

Citazioni su C'era una volta in America[modifica]

  • Erano in un cinema di seconda visione, quasi unici spettatori per C'era una volta in America. Dandi l'aveva scelto su suggerimento dell'avvocato. Miglianico aveva ragione: il film non era nuovissimo, e pieno di lentezze esasperanti. Ma parlava di loro. Dopo un'oretta aveva capito come sarebbe andata a finire Woods l'avrebbe messo nel culo a Robert De Niro. L'amara lealtà di De Niro gli aveva fatto girare le palle. Puzzava di sconfitta. Sembrava proprio che il regista si fosse ispirato al Freddo. Dandi si vedeva come il vincente. Il finale era sbagliato, però. Tutto quel tirarsela col rimorso! Se gli fosse riuscita di sfangarla come a James Woods, altro che rimorso! (Giancarlo De Cataldo)

Altri progetti[modifica]

Trilogia del tempo di Sergio Leone
C'era una volta il West · Giù la testa · C'era una volta in America