Flavio Briatore

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Flavio Briatore

Flavio Briatore (1950 – vivente), imprenditore italiano.

Citazioni di Flavio Briatore[modifica]

  • A Monte Carlo i poveri non ci sono. Non li fanno neanche entrare.[1]
  • [Parlando della flat tax prevista dalla Legge di Bilancio 2017] Ai radical chic che già mugugnano su questa norma dico che in Italia di poveri ce ne sono già abbastanza e a quanto mi risulta non hanno mai creato lavoro.[2]
  • Donald Trump non è un fascista. Anzi, è una delle persone più democratiche che io conosca. Ha un dono. Sa che cosa vuol sentirsi dire la gente in un determinato momento. E lo dice. È un incrocio perfetto tra Silvio Berlusconi e Beppe Grillo.[3]
  • [Donald Trump] è la sintesi massima del sogno americano. Piace ai ricchissimi, ai poveri, alla middle class perché, in differenti momenti della sua vita, è stato ciascuno di loro. È stato ricchissimo, è ricchissimo ma è anche caduto e ha saputo rialzarsi. Sbagliano tutti quelli che pensano che non sarà mai presidente degli Stati Uniti. Sbagliano di grosso. Io faccio il tifo per lui.[3]
  • [Montecarlo] È un luogo dove uno che ha le possibilità può viverci tranquillamente. Bisogna avere le possibilità, come in tutte le cose [...]. Queste cose qui, ricchi-poveri, son tutte cazzate che voi tirate fuori. Intanto cominciate a guadagnare per potervi permettere Montecarlo e non rompete sempre i maroni con queste cose qui perché io prendo, mi alzo e me ne vado dallo studio. Non ha nessun senso. I poveri, i ricchi: ma cosa vuol dire? Siamo proprio degli ignoranti. Siamo proprio dei rancorosi [...]. C'è sempre questa invidia sociale. Io ho fatto vent'anni di Formula Uno. Ho vinto otto mondiali. Ho comprato e venduto sette squadre di Formula Uno. Ho comprato e venduto tre squadre di calcio. Ma perché venite a rompere i maroni a me? Volete cercare i poveri? A Montecarlo non ci sono. Ognuno guadagna quel che merita. Bisogna pensare alla professionalità e ai rischi. Diamo lavoro a quasi 3 mila persone, ma quanti posti di lavoro avete creato voi? Allora non rompete i maroni.[4]
  • I [ragazzi] bravi vanno via [dall'Italia] e quelli meno bravi, che vogliono mangiare lo spaghetto la domenica con la mamma, non fanno crescere il Paese.[5]
  • Il calcio rende povero anche chi è ricco.[6]
  • L'Italia dovrebbe ringraziarmi per quello che ho investito in questo Paese. Per migliorare qui servirebbe una dittatura temporanea.[7]
  • La Formula 1 non può continuare ad andare contro la realtà mondiale: deve essere più economica e più attraente per il pubblico. Quello che il pubblico vede il weekend è lo sport, ma quando si dà lavoro a 1000 persone non si può parlare solo di sport.[8]
  • Londra ha una dimensione internazionale ma non europea. I londinesi non vivono l'Europa né a livello finanziario, né a livello culturale.[9]
Dall'intervista di Claudio Sabelli Fioretti, Corriere Magazine, 29 dicembre 2005
  • Chiunque faccia bene un lavoro si deve sentire un Briatore. Anche senza essere campione del mondo.
  • Adoro gli italiani e adoro l'Italia. Ma per me è il luogo delle vacanze. Adoro l'Italia in costume da bagno.
  • L'Italia non mi ha dato niente.
  • L'esperienza è fatta anche di sbagli, insuccessi, incomprensioni. Quando uno è giovane e ha la passione del gioco è facile sbagliare.
  • Da giovani tutti soffrono. Non scegli il posto dove vivi. La logistica è fondamentale nella vita di una persona. Uno che nasce nella periferia di Delhi ha dei problemi.
  • Io sono made in Italy da esportazione.
  • Naomi non mi ha mai aiutato a far andare le macchine più veloci.
  • Naomi è una persona eccezionale, Naomi è un marchio.
  • Non vedo perché devo perdere tempo a cercare di capire uno scrittore che ha scritto senza la preoccupazione di spiegarsi. Leggo anche io: i rapporti dell'azienda quando sono in viaggio. Ma non mi sono mai svegliato al mattino pensando: "Che peccato, questa settimana non ho letto un libro". Lo stesso con i film. Nel lavoro ho il problema di capire 500 ingegneri. Credo sia già un esercizio intellettuale. Poi devo anche andare al cinema e pensare a cosa il regista voleva raccontarmi? Voglio vedere i film di Rin Tin Tin e di Furia, che capisco, film d'azione, che mi distraggono o mi fanno ridere.
Dal programma televisivo In 1/2 h, Rai 3; citato in Briatore: «L'evasione in Italia? Un bisogno», Corriere.it, 15 ottobre 2006
  • Si vuole criminalizzarli. I ricchi e cioè chi ce l'ha fatta. E chi ce l'ha fatta dovrebbe essere considerato un esempio per i giovani. Questa finanziaria colpisce i poveri che non hanno la struttura del ricco.
  • È il mercato che decide chi diventa ricco e chi diventa povero.
  • I nostri rappresentanti politici attuali in Italia sono scarsi.
  • Se tra un paio d'anni potessi dare un contributo alla politica italiana perché no? Ci rivediamo e ne parliamo, la politica non annoia.

Citazioni su Flavio Briatore[modifica]

  • Ma Briatore è stato implicato in una storia grossa di mafia, l’autobomba lì che ha ucciso un industriale a Cuneo... e loro due erano insieme, la Santanchè e Briatore. (Emilio Fede)

Note[modifica]

  1. Dal programma televisivo Tiki Taka News, Italia1, 4 gennaio 2017. Video disponibile su video.gazzetta.it.
  2. Dall'intervista di Giacomo Galanti, Flavio Briatore sulla flat tax: "I poveri non hanno mai creato lavoro, ben vengano un po' di ricchi", HuffingtonPost.it, 9 marzo 2017.
  3. a b Citato in Tommaso Labate, «Trumpisti d'Italia»: da Santanché a Briatore tutti i fan del candidato, Corriere.it, 2 marzo 2016.
  4. In risposta al conduttore Pierluigi Pardo durante la trasmissione televisiva Tiki Taka, Italia Uno, 3 maggio 2017; citato in Giulio Pasqui, Flavio Briatore vs Pierluigi Pardo: "Ma perché venite a rompere i maroni a me? I poveri, i ricchi, ma cosa vuol dire?", IlFattoQuotidiano.it, 3 maggio 2017.
  5. Dal programma televisivo Piazza Pulita, La7, 25 maggio 2015. Video disponibile su YouTube.com.
  6. Citato in QPR, Briatore vende: "Il calcio rende povero anche chi è ricco", Tuttomercatoweb.com 19 agosto 2011.
  7. Citato in SwissLeaks, Flavio Briatore rilancia: "Dovrebbero darmi una medaglia", Tgcom24.Mediaset.it, 10 febbraio 2015.
  8. Da "Briatore stringe i cordoni, MSN.it,  Collegamento interrotto Collegamento interrotto.
  9. Dall'intervista di Daniele Dallera, Briatore: «Londra? Poco europea» E scommette: vincerà la Brexit, Corriere.it, 21 febbraio 2016.

Altri progetti[modifica]