French Kiss

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

French Kiss

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

French Kiss

Lingua originale francese e inglese
Paese Stati Uniti d'America, Regno Unito
Anno 1995
Genere commedia
Regia Lawrence Kasdan
Sceneggiatura Adam Brooks
Produttore Meg Ryan, Eric Fellner, Tim Bevan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

French Kiss, film angloamericano del 1995 con Meg Ryan, regia di Lawrence Kasdan.

Frasi[modifica]

  • A me piace volare, specialmente le décollage: l'aereo che si prepara a rullare sulla pista, i motori che urlano, la pressione che aumenta, la forza che ti spinge all'indietro contro il sedile e... wwwwish! Ti trovi nel cielo, e tutto il resto rimane dietro di te. Ah, c'è un altro momento della vita in cui sento questa specie di exaltation! (Luc Teyssier)
  • Un bacio è così intimo. Forse ci si può anche distaccare da tutto il resto, ma un bacio: due labbra che si uniscono, il respiro che si confonde con l'anima... (Kate)
  • Madame, è mio dovere di concierge salvaguardare rigorosamente la privacy dei nostri ospiti. Sopratutto se i nostri ospiti hanno bisogno di essere salvaguardati dai loro fidanzati. (Concierge)

Dialoghi[modifica]

  • Kate: È la prima volta che volo, sono piuttosto nervosa... la prima volta. Capisce quello che dico? La mamma non le ha detto che non si fissa la gente?
    Luc Teyssier: Mademoiselle, si è messa forse in testa che l'aereo precipiterà e finiremo tutti spiaccicati morti? Le giuro che in ogni caso lei non sentirà niente.
    Kate: Lei è francese, vero?
    Luc Teyssier: Luc Teyssier. Sarei curioso di sapere come ha passato la vita finora: chiusa in casa con le porte sbarrate?
    Kate: Io vado in giro dappertutto, come voglio. In macchina!
  • Kate: Perché mi stai aiutando?
    Luc Teyssier: Be', perché... perché mi piaci, davvero. Però, non mi piace la maniera con cui mi hai detto sull'aereo, con la faccia tutta axiliata, "Lei è francese, vero?". E non mi piace la maniera con cui dici con gli occhi cattivi "Tutti gli uomini sono dei bastardi!".
  • Kate: Io sono venuta a Parigi per riportarmi a casa l'uomo che amo. E' normale, è così difficile da capire per una persona del tuo stato?
    Luc Teyssier: Mais oui, mais oui! Mentre la sua amante...
    Kate: Non usare mai più quella parola, capito?
    Luc Teyssier: Mentre quella stùpida bastarda prova qualcosa di diverso, lui forse...
    Kate: Quando rivedrà me, me stessa, moi... tutto cambierà, l'incanto sarà rotto! Come, non credi che gli farò cambiare idea? Lo farò, invece! Gli ricorderò la nostra vita insieme! La nostra vita insieme era perfetta, meravigliosa!
    Luc Teyssier: Evidentemente.
    Kate: Eravamo felici, non sono mai stata così felice!
    Luc Teyssier: Quando qualcuno mi dice che è felice mi viene un conato di vomito!
    Kate: E avevamo dei progetti, ok? Avevamo progetti per una casa e la famiglia. Gli ricorderò anche questo naturalmente.
    Luc Teyssier: E lui era attaccatissimo a questi progetti, immagino.
    Kate: E se lui non volesse ascoltarmi...
    Luc Teyssier: Ti butteresti in ginocchio a implorare?
    Kate: È possibile.
    Luc Teyssier: Già vedo la scena: da una parte la Dea accanto a Charlie nel suo négligé, e tu là inginocchiata che implori. Povero Charlie, che decisione difficile!

Altri progetti[modifica]