Indovinelli ercolani

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Raccolta di indovinelli ercolani.

Indovinelli ercolani[modifica]

  • Làssimi sctàri, no mi tuccàri, quànnu mi spuèji ti la fàzzu pruàri
    (La fica!)
Lasciami stare, non mi toccare, quando mi spogli te lo faccio provare
(Il fico!)
  • Ti la mèntu a nculu e mi tici crazzi!
    (La seggia!)
Te la metto sotto il sedere e mi dici grazie!
(La sedia!)
  • Ntra nna càmmara nci sctannu trentatòi cavallièri isctùti ti jàncu e nna tama isctùta ti russu
    (La occa!)
In una stanza ci sono trentadue cavalieri vestiti di bianco e una dama vestita di rosso
(La bocca!)

Voci correlate[modifica]