L'onorevole con l'amante sotto il letto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

L'onorevole con l'amante sotto il letto

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale L'onorevole con l'amante sotto il letto
Paese Italia
Anno 1981
Genere Commedia
Regia Mariano Laurenti
Sceneggiatura Francesco Milizia, Alberto Silvestri
Attori

L'onorevole con l'amante sotto il letto, film italiano del 1981, regia di Mariano Laurenti , con Lino Banfi

Frasi[modifica]

  • Cherà, succhiami l'orecchio che me piece. (on. Armando Battistoni)
  • Noi siemo stronzi, noi l'abbiemo scritto in fronte che siamo stronzi. (on. Armando Battistoni)
  • Siccome si chiama Teo Leonardo Nicola, allora si fa chiamare come me, Armanduccio, ah, ah, ah... (on. Armando Battistoni)
  • Lo vedi questo (mostra a Teo una mazza di legno appuntita) ti feccio tanti buchi che ti faccio diventere un pezzo di formaggio svizzero. (on. Armando Battistoni)

Dialoghi[modifica]

  • sorella di Sgarbozzi: Ma dove va?!
    Armando Battistoni: Vado a San Teodoro.
    sorella di Sgarbozzi: E dov'è ?!
    Armando Battistoni: Dove tutti si fanno i chezzi loro.
  • sorella di Sgarbozzi: Io ti penso sempre, tanto tanto immensamente.
    Armando Battistoni: Come te lo devo dire Sgarbozzi! Non mi devi pensare!
  • [Battistoni e Teo, dopo aver sfondato il muro di un bar ed essere arrivati sotto il banco]
    Teo: No grazie, io non prendo niente, e lei onorevole.
    Armando Battistoni: Per me otto camomille.
    Barman: E perché otto?
    Armando Battistoni: Sono chezzi miei!
  • Tenente Morriconi: Ma io sono il tenente Clemente Morriconi.
    Armando Battistoni: E mi ha rotto i marroni.
  • Monsignore: Allora onorevole, andiamo a dormire.
    Armando Battistoni: Stanotte non posso dormire con lei perché devo scopere
    Monsignore: Cosa deve fare?
    Armando Battistoni: No devo sgobbare.
    Monsignore: No ma lei ha detto sco... sco.
    Armando Battistoni: L'ho detto con la C perché io sono pugliese, le G le dico C.
  • [Virginia Battistoni cade addosso a Teo]
    Virginia: Teo, Teo! Ma come è piccolo il mondo.
    Teo: E come è grossa lei, signora Virginia...

Altri progetti[modifica]