Naama (Bibbia)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Naama, a sinistra con accanto un bambino (a destra il fratellastro Iubal) in un bassorilievo nella cattedrale di Orvieto

Naama, personaggio biblico, figlia di Lamech.

Citazioni su Naama[modifica]

  • [In Gen 4,17] Caino è il costruttore della prima città, l'antenato degli allevatori, dei musicisti, dei fabbriferrai e forse delle figlie del piacere (cf. v 22), che sovvengono alle comodità e ai piaceri della vita urbana. [...] Le tre caste degli allevatori di bestiame, dei musicisti e dei fabbriferrai ambulanti sono legate a tre antenati i cui nomi fanno assonanza e richiamano i mestieri dei loro discendenti: Jabal (jbl, «condurre»), Jubal (jôbel, «tromba»), Tubal [...]. Naama, «la bella», «l'amata», potrebbe essere l'eponima di un'altra «professione» sulla quale il testo tace. (La Bibbia di Gerusalemme)
  • Zilla a sua volta partorì Tubalkàin, il fabbro, padre di quanti lavorano il rame e il ferro. La sorella di Tubalkàin fu Naama. (Genesi)

Altri progetti[modifica]