Saw - L'enigmista

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Saw – L'enigmista

Immagine James Wan and Leigh Whannell Saw 3D premiere.jpg.
Titolo originale

Saw

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2004
Genere horror, thriller
Regia James Wan
Sceneggiatura Leigh Whannell
Produttore Gregg Hoffman, Mark Burg, Oren Koules
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Saw – L'enigmista, film statunitense del 2004, con Leigh Whannell regia di James Wan.

Tagline
Ogni puzzle ha i suoi pezzi

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Aiuto! Qualcuno mi aiuti! C'è qualcuno? Ehi! (Adam)
  • Perché dovrei dirti chi sono? Tu piuttosto chi sei?! (Adam) [al dottor Lawrence Gordon]
  • Apri bene le orecchie, Adam. Ti starai chiedendo dove sei finito. Ti dirò dove saresti stato adesso: nella tua squallida camera a vegetare. Finora sei stato semplicemente alla finestra a guardare gli altri che vivono la loro vita. Ma che cosa vedono i voyeurs, quando si guardano nello specchio? Io ti vedo, sei uno strano mix di diversi frammenti, arrabbiato, a volte apatico, ma più che altro patetico. Bene, Adam, oggi o guarderai la lenta agonia di te stesso oppure finalmente vivrai. (Jigsaw)
  • Dottor Gordon, è arrivato il tuo momento. Ogni giorno della tua vita professionale hai dato a qualcuno la notizia che presto sarebbe morto. Adesso sarai direttamente tu la causa della morte. Il tuo obbiettivo in questo gioco è uccidere Adam. Hai tempo fino alle sei per farlo. Nella stanza c'è un uomo con voi. Quando il tuo sangue è ormai avvelenato ti resta da fare solo una cosa... spararti. [Jigsaw si mette a tossire] Ma le vie di fuga per salvarsi esistono e sono nascoste intorno a te. Quindi ricordati, la X contrassegna il luogo del tesoro. Se non ucciderai Adam entro le sei, allora Alison e Diana moriranno, Dott. Gordon, e ti lascerò solo in questa stanza a marcire. Ora ha inizio il gioco. (Jigsaw)
  • Non vuole che tagliamo le catene. Vuole che ci tagliamo i piedi. (Dott. Lawrence Gordon)
  • All'Enigmista piace riservarsi un posto in prima fila per assistere al suo gioco malato. (Kerry)
  • Ciao, Amanda, tu non mi conosci, ma io conosco te. Voglio fare un gioco... (Jigsaw)
  • Come puoi notare, Amanda, io non dico bugie. Quindi non perdere tempo. Vivere o morire. Fa' la tua scelta. (Jigsaw)
  • Congratulazioni, Amanda, sei ancora viva. Molta gente è così poco riconoscente nei confronti della vita; ma tu no, non più ora. (Jigsaw)
  • Per combattere un male devi sforzarti di conoscerlo il più possibile. (Dott. Lawrence Gordon)
  • Le sigarette sono innocue, lo giuro. È il sangue contaminato che rende il fumo velenoso. Riflettici. Non hai bisogno della pistola per uccidere Adam. (Jigsaw)
  • Scendi subito da lì, depravato di merda! (Tapp)
  • Perché t'arrabbi? Guarda che non me ne frega niente! Per quanto che mi riguarda puoi pure spalmarti tutto di burro e farti una gangbang con quindici ninfomani! (Adam)
  • Brutto bastardo! Ti ammazzo, figlio di puttana! Ti faccio a pezzi! Maledetto figlio di puttana! Ti faccio a pezzi! Ti ammazzo! Ti ammazzo! (Dott. Lawrence Gordon) [a Zep]

Dialoghi[modifica]

  • Dott. Lawrence Gordon: Hai trovato qualcosa?
    Adam [cercando nella toilette]: Niente di solido.
  • Detective Sing: Ce n'è abbastanza per un mandato?
    Detective Tapp: Perché? Ci serve un mandato?
  • Detective Tapp: Bastardo malato!
    Jigsaw: Sì, sono malato, agente. Ho una malattia che mi divora dall'interno e sono stanco, stanco di chi non riesce ad apprezzare il dono della vita. Di chi non rispetta le sofferenze degli altri. Stanco di tutto!

Explicit[modifica]

  • [Adam, solo e incatenato nel bagno, fa partire il nastro di un registratore che ha trovato]
    Registratore [Jigsaw]: Salve, signor Hindle, o, come ti chiamano in ospedale, Zep. Voglio che tu faccia una scelta. C'è un veleno a lento rilascio in circolazione nel tuo sangue. Solo io ho l'antidoto. Devi uccidere una madre e una figlia se vuoi salvarti.
    [Flashback]
    Zep: Il tempo del dottor Gordon è scaduto.
    [Presente]
    Registratore [Jigsaw]: Segui attentamente quello che dico; rispetta le regole.
    [Flashback]
    Dott. Lawrence Gordon: Perché?
    Zep: È la regola del gioco.
    [Presente]
    [il cadavere al centro del bagno si alza in piedi davanti agli occhi spaventati di Adam; è Jigsaw]
    Jigsaw: La chiave della catena... è nel cassonetto del bagno.
    [Flashback]
    [La chiave è finita nello scarico della vasca da bagno che Adam aveva accidentalmente aperto]
    Zep: È una persona interessante. Si chiama John.
    Dott. Lawrence Gordon: Ha un tumore inoperabile al lobo frontale.
    Jigsaw: Ho una malattia che mi divora dall'interno e sono stanco.
    Kerry: È la firma dell'Enigmista.
    Jigsaw: Stanco di chi non riesce ad apprezzare il dono della vita.
    Kerry: All'Enigmista piace riservarsi un posto in prima fila per assistere al suo gioco malato.
    Jigsaw: Ciao, Mark – Paul – Amanda – Zep... Voglio fare un gioco.
    [Presente]
    [Adam tenta di sparare a Jigsaw, ma riceve una scarica elettrica da quest'ultimo]
    Jigsaw: Molta gente è poco riconoscente nei confronti della vita. Ma tu no... non più ora. [Adam urla] Fine del gioco! [chiude la porta del bagno]
    [Buio]
    Adam: Aahhh! Aahhh! Noooo! No! No! Noooo!

Altri progetti[modifica]